Periferiche di Rete

Pag 2

Pagina 4: Pag 2

Setup e configurazione, continua

La maggior parte delle opzioni non legate alle utenze e alle condivisioni, si trova sotto il menu Advanced, da cui è possibile configurare gli allarmi, aggiornare il firmware, eseguire una scansione alla ricerca di drive USB, configurare le interfacce di rete, riconfigurare i dischi, visualizzare lo stato del sistema e controllarne la log.

Il sottomenu Advanced System (Figura 9) permette di impostare la data e l’ora di sistema e di cambiare la password dell’utente amministratore. Interessante il fatto che non sia possibile impostare l’ora legale (Daylight Saving).


Figura 9: il sottomenu Advanced System (Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

L’opzione Network del menu Advanced (Figura 10), permette di specificare un workgroup e configurare le porte delle due schede Ethernet gigabit. Di default, ognuna delle interfacce ha il client DHCP abilitato e supporta i jumbo frames. Solo la prima porta ha un gateway verso internet.

É anche possibile abilitare un server DHCP sulla porta 1 ma non sulla seconda. Notate che non si può sfruttare il link aggregation tra le due porte e, inoltre, EDR non fornisce alcuna funzionalità di routing. La seconda interfaccia è pensata per fornire accesso ad una seconda subnet.

Da questa pagina si può anche abilitare il server FTP integrato, così da fornire accesso alle directory personali e a quella pubblica globale, ma non alle altre condivisioni su cui si hanno diritti. FTP Anonimo non è supportato, così come non vengono registrati gli eventi delle sessioni.


Figura 10: Configurazione della rete (Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

La pagina System Status (Figura 11) mostra un riassunto del sistema, includendo le temperature della CPU e dei dischi, la velocità della ventola e le impostazioni di rete. Avremmo preferito avere anche un’unica pagina di stato contenente le situazioni dello storage, dei dischi e dell’intero sistema, piuttosto che vedere quelle informazioni sparpagliate su tre pagine differenti.


Figura 11: Pagina di stato del sistema (Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

EDR è provvisto di una pagina Alerts che permette di configurare gli avvisi spediti via email. Supporta SMTP con autenticazione ed è possibile spedire messaggi sino a tre indirizzi. Nei nostri test comunque, non siamo riusciti a riceverne alcun messaggio; abbiamo provato sia utilizzando due server SMTP diversi, nessuno dei quali richiedeva autenticazione, che inviando le mail a tre diversi indirizzi.

Il file di Log memorizza gli eventi principali, come cambiamenti nella configurazione dei dischi, sincronizzazione con server NTP e creazione di utenti e condivisioni; ogni messaggio viene definito come Informazione, Avviso, Errore o Errore Critico. Siamo rimasti sorpresi dalla mancanza di supporto a Syslog, una funzione che abbiamo trovato su NAS significativamente più economici.