Schede Grafiche

L’aggiornamento di HWiNFO porta novità interessanti per gli utenti Nvidia

Spesso si commette l’errore di parlare di “temperatura” della GPU, quando in realtà questo termine andrebbe usato al plurale. Ciò è dovuto al fatto che la temperatura non viene misurata da un singolo sensore posizionato, ad esempio, al centro della scheda grafica, ma da più sensori sparsi lungo tutto il circuito. Fin’ora, qualsiasi programma utilizziate per effettuare il monitoraggio, tale parametro viene segnalato come “GPU Temp” per il semplice fatto che il valore visualizzato è in realtà una media di tutte le misurazioni effettuate dai sensori.

HWiNFO GPU HotSpot Temperature

La nuova generazione di GPU Nvidia consentirà dunque ad HWiNFO di analizzare singolarmente le temperature dei vari sensori che si trovano sulla scheda video, in modo da visualizzare qual è l’effettiva temperatura di picco registrata, segnalata alla voce “GPU HotSpot Temperature”. Certo, per gli utenti AMD potrà sembrare la scoperta dell’acqua calda poiché le GPU RDNA2 (RX 6800, RX 6800 XT e RX 6900 XT) fornivano già questa informazione ai vari tool utilizzati per il monitoraggio, mentre Nvidia è sempre stata un po’ più riservata a riguardo.

Questo aggiornamento sarà d’aiuto, molto probabilmente, agli appassionati di overclock, che avranno una serie di riferimenti in più per capire se la dissipazione del calore sta funzionando come dovrebbe, o se è il caso di mettere un po’ le mani in pasta (possibilmente termica). L’idea è quella di ridurre il più possibile la differenza tra la temperatura media della scheda e quella di picco, in modo da assicurarsi un buon raffreddamento dei componenti e di conseguenza una maggiore possibilità di smanettamento per l’overclock.

HWiNFO RTX 3090 & RX 6800 XT
HWiNFO RTX 3090 & RX 6800 XT

La fonte di tutto ciò sarebbe Igor Wallossek, che ha effettuato i test tramite il software HWiNFO su una RX 6800 XT Gaming X e su una RTX 3090 Founders Edition: la differenza di temperatura sulla prima varia tra i 12°C e i 20°C, mentre sulla seconda tra gli 11°C e i 14°C. A primo impatto si potrebbe dire che Nvidia offre una dissipazione del calore leggermente migliore rispetto a AMD, ma rimarrebbe solamente una supposizione a causa della scarsità di dati disponibili attualmente per poter fare questa affermazione.

GeForce RTX 3090 disponibile su Amazon!