Software

Le origini tutte europee

Pagina 2: Le origini tutte europee

Le origini tutte europee

Hejlsberg nasce a Copenaghen nel 1960 (dicembre) e la sua vena pragmatica lo porta ad iscriversi alla facoltà di ingegneria presso l'Università Tecnica della Danimarca.

Durante i primi anni di ingegneria, intorno al 1980, Hejlsberg è impegnato nella realizzazione di alcuni programmi per il microcomputer Nascom-2, sistema prodotto in Inghilterra come kit da auto-assemblare, basato sulla CPU Z80A e dotato di 8KB di RAM base (espandibile fino ad 1MB).

Nascom 2

Tra i vari tool realizzati, a spiccare è uno specifico Compilatore Pascal, denominato Blue Label Software Pascal (BLS Pascal), commercializzato dal futuro ingegnere tramite la propria azienda PolyData microcenter. BLS Pascal è dotato di caratteristiche particolarmente interessanti: editing on-screen, comandi per il load/save da cassetta, indicazione della linea dell'eventuale primo errore incontrato durante la compilazione, comando "find" per passare da una specifica istruzione object code alla relativa istruzione/riga di codice del sorgente in Pascal. Il tutto in 12KB.

BLS Pascal

Visto il discreto successo riscosso, nel 1982 Hejlsberg si mette al lavoro su una versione estesa di BLS Pascal, con l'intento di colmare le lacune precedenti (ad esempio la definizione dei tipi): nasce il Compas Pascal. Il tecnico danese ha però anche un'ulteriore obiettivo: rompere lo stretto legame che il BLS Pascal ha con i sistemi Nascom grazie ad un porting sui sistemi operativi CP/M e DOS.

Il risultato finale è un compilatore con tutte le caratteristiche del linguaggio Pascal (rif. Jensen and Wirth Pascal) che risponde al nome di PolyPascal.

PolyPascal in azione su CP/M 86