Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

L’ebook di Philips si arrotola

Da tempo alcuni fra i maggiori colossi nel settore dei display stanno sviluppando la cosiddetta "e-paper", quella tecnologia che promette di rendere gli schermi flessibili come un foglio di carta. Philips potrebbe essere fra le prime, il prossimo anno, a portare la carta elettronica sul mercato consumer. L’azienda olandese conta di farlo con un lettore […]

Da tempo alcuni fra i maggiori colossi nel settore dei display stanno sviluppando
la cosiddetta "e-paper", quella tecnologia che promette di rendere
gli schermi flessibili come un foglio di carta. Philips potrebbe essere fra
le prime, il prossimo anno, a portare la carta elettronica sul mercato consumer.

L’azienda olandese conta di farlo con un lettore di e-book che, a differenza
di quelli attuali, sarà costituito unicamente da un foglio in plastica
molto sottile con dimensioni all’incirca simili a quelle di un piccolo taccuino
per gli appunti.

La caratteristica più interessante dell’e-book reader di Philips, ereditata
dalla tecnologia e-paper, è quella di poter essere arrotolato e riposto
in un piccolo astuccio a penna. Il dispositivo potrà essere usato per
leggere giornali, riviste e libri in formato digitale o, all’occorrenza, scaricare
e visualizzare e-mail e pagine Web attraverso un telefono cellulare.

Per costruire il proprio device arrotolabile, della dimensione di 5 pollici,
Philips ha utilizzato transistor plastici flessibili che controllano uno schermo
monocromatico prodotto con la tecnologia E Ink: quest’ultima, sviluppata dall’omonima
start-up americana, si basa su particelle caricate elettricamente e comandate
attraverso degli elettrodi.

I prezzi di questi dispositivi saranno però sicuramente fuori dalla
portata del consumatore medio.