Computer Portatili

Opzioni di configurazione e conclusioni

Pagina 3: Opzioni di configurazione e conclusioni

Al momento in cui scriviamo sul sito Lenovo sono disponibili quattro allestimenti di base successivamente personalizzabili. Il modello di test, come accennato sopra, è quello al top di gamma, proposto a un prezzo di 3.109 euro. Le alternative per spendere meno però non mancano.

Con 1.829 euro potete avere il modello di fascia più bassa con CPU Core i5-8250U, 8 GB di RAM, schermo IPS touch a 1.920 x 1.080 pixel con luminosità dichiarata di 270 candele, SSD da 128 GB. Salendo a 1.909 euro si ha una configurazione che si differenzia dalla precedente solo per l'SSD da 256 GB. 2.339 euro è invece il prezzo base per chi non può fare a meno di un processore Core i7, e in particolare del Core i7-8550U. In questo caso è affiancato da uno schermo con la stessa risoluzione del modello di test (WQHD) ma con luminosità di 270 candele, 8 GB di RAM e SSD da 512 GB.

Da notare che in tutti i casi potete modificare uno o più componenti di base a seconda delle esigenze.

Conclusioni

Le prestazioni del Lenovo ThinkPad X1 Yoga e lo schermo spettacolare rendono questo notebook 2-in-1 perfetto sia per il lavoro sia per chi ama svagarsi con contenuti multimediali. È un peccato tuttavia che l'autonomia sia inferiore a quella dei concorrenti diretti, soprattutto considerata la cifra da spendere.

Se riuscite a fare a meno della funzionalità 2-in-1 dovreste dare un'occhiata al ThinkPad Yoga X1 Carbon, che ha un'autonomia superiore di circa 3 ore e costa meno. Se invece desiderate un 2-in-1 dal prezzo più conveniente date un'occhiata allo Spectre x360, pur tenendo conto che il suo display non è al livello di quello dell'X1 Yoga.