Computer Portatili

Lenovo ThinkPad X12 Detachable | Recensione

laptop convertibili, o 2 in 1, sono spesso la soluzione più interessante per chi cerca un dispositivo a metà tra un tablet e un computer portatile vero e proprio. Spesso si ha a che fare con prodotti che sono di per sé dei tablet, con schermo touchscreen e magari supporto all’input tramite pennino, a cui viene affiancata una tastiera removibile che li rende più simili a dei notebook. I device di questo genere più famosi sono probabilmente i Microsoft Surface, ma non sono di certo gli unici in commercio: oggi parliamo del Lenovo ThinkPad X12 Detachable, un nuovo convertibile molto interessante e che riprende alcune delle migliori caratteristiche della famiglia ThinkPad.

L’unità principale di questo ThinkPad X12 Detachable è molto compatta: nonostante ospiti uno schermo 12,3″ con risoluzione FHD (1920×1080 pixel) e rapporto d’aspetto 3:2, misura solo 283,3 x 203,5 x 8,8 mm e pesa 760 grammi. Lo spessore aumenta leggermente quando colleghiamo la tastiera, ma rimane comunque contenuto in soli 14,5 mm, meno della quasi totalità dei notebook in commercio, mentre il peso si ferma a 1,1kg. Il tablet è equipaggiato con uno stand a regolazione infinita che, alla sua massima estensione, offre un angolo molto comodo per disegnare o prendere appunti a mano. Il dispositivo infatti supporta l’input tramite penna (è compatibile con Lenovo Digital Pen e Lenovo Precision Pen) ed è un ottimo compagno anche per gli studenti e tutti coloro che amano prendere appunti a mano, anche se su un supporto digitale e non sul classico quaderno cartaceo.

Sotto la scocca in lega di magnesio troviamo un processore Intel Core Tiger Lake di undicesima generazione, per la precisione un Core i5-1130G7 con grafica integrata Intel Iris Xe, accompagnato da 16GB di RAM LPDDR4X a 4266MHz, un SSD Western Digital SN530 da 512GB e connettività Wi-Fi 6, garantita da un modulo Intel AX201. Sempre a proposito di connettività, il Lenovo ThinkPad X12 Detachable mette a disposizione anche un modem 4G LTE CAT9, ottimo per chi ha bisogno di essere sempre online.

La dotazione porte è tutta sul lato destro del dispositivo e mette a disposizione una USB tipo C con Thunderbolt 4, una USB 3.2 Gen2 tipo C classica sfruttata anche per la ricarica, un jack da 3,5mm per le cuffie e lo slot per la nano SIM; manca, purtroppo, una porta USB tipo A. Il pulsante d’accensione è posto superiormente, mentre sul lato sinistro troviamo unicamente i tasti per il volume e sulla parte frontale una webcam compatibile con Windows Hello. La parte inferiore ospita i pin per la tastiera che si collega magneticamente, infine sul retro troviamo una fotocamera da 5MP.

La penna attiva inclusa da Lenovo in confezione supporta 4096 livelli di pressione, mette a disposizione due pulsanti configurabili e può essere messa all’interno di un piccolo laccio in tessuto elastico, posto sul lato destro della tastiera. La Lenovo Precision Pen rileva inoltre l’inclinazione, offre un terzo pulsante configurabile e può essere collegata al ThinkPad X12 Detachable magneticamente.

Pur trattandosi di un convertibile, il Lenovo ThinkPad X12 Detachable offre la stessa tastiera che troviamo sugli altri dispositivi della gamma ThinkPad. Offre tre livelli di retroilluminazione e integra un lettore d’impronte digitali, che permette di accedere a Windows senza dover inserire il PIN o la password. Come tutti i dispositivi ThinkPad che si rispettino, anche qui troviamo il classico Trackpoint e i tre tasti fisici nella parte superiore del touchpad. Il Trackpoint funziona molto bene, bisogna solo impratichirsi nell’utilizzo; nel caso non vogliate cimentarvi nell’impresa, sappiate che il touchpad è di ottima qualità ed è sufficientemente ampio, nonostante il poco spazio a disposizione.

Il comparto audio dispone di due speaker da 1 watt, posti sulla parte frontale in dei piccoli tagli nelle cornici dello schermo. Non aspettatevi una resa sonora di alto livello, la qualità è sufficiente per sentire in modo chiaro i vostri interlocutori in caso di videochiamate o riunioni online, niente di più. Se volete ascoltare della musica mentre lavorate o guardare contenuti in streaming, vi consigliamo di sfruttare il jack da 3,5mm e collegare delle cuffie, così da avere un’esperienza d’ascolto migliore.

Esperienza d’uso

Per mettere alla prova il Lenovo ThinkPad X12 Detachable lo abbiamo usato come dispositivo principale nelle ultime settimane, portandolo con noi anche in viaggio. Abbiamo colto l’occasione di una breve vacanza per sfruttare il modem 4G integrato, in cui abbiamo inserito una SIM dati per essere online anche in assenza di rete Wi-Fi. Abbiamo usato il dispositivo principalmente per scrivere testi, gestire file Excel, modificare al volo qualche immagine tramite Photoshop e navigare in rete.

Iniziamo con il dire che dimensioni e peso contenuti fanno si che sia semplicissimo portarlo nello zaino, ma lavorare in mobilità non è sempre facile: il peso è tutto nella parte superiore e lo stand è scomodo da tenere sulle gambe, quindi se non avete un appoggio (come ad esempio il tavolino che si trova sui treni), potreste avere qualche difficoltà in più rispetto a quelle che si incontrano con un normale notebook. Se però non avete bisogno della tastiera, potrete usare il dispositivo come un tablet senza nessuna difficoltà.

Al di là di questo, il Lenovo ThinkPad X12 Detachable non ha particolari punti critici. Il modem 4G funziona bene e ci ha permesso di lavorare anche in assenza di rete Wi-Fi e la luminosità massima di 400 nit consente di vedere abbastanza bene lo schermo anche all’esterno.

Scrivere sulla tastiera del Lenovo ThinkPad X12 Detachable è un vero piacere, come lo è usare quella degli altri ThinkPad. Data la natura del dispositivo è meno solida e flette leggermente al centro quando premuta, ma non al punto tale da dare problemi; se la si aggancia magneticamente al bordo inferiore dello schermo nel complesso la struttura è solida e offre un’esperienza d’uso di alto livello. La corsa e il feedback dei tasti sono ottimi, nel complesso la tastiera del ThinkPad X12 Detachable permette di scrivere rapidamente senza il timore di saltare o scrivere due volte una lettera per errore. Abbiamo trovato molto comoda la scorciatoia per il “Cattura e annota” di Windows, mentre abbiamo dovuto fare qualche tentativo per abituarci alla posizione di Ctrl e Fn, invertiti rispetto alla tastiera su cui scriviamo di solito.

Durante le settimane di prova abbiamo sfruttato penna, usando il ThinkPad X12 Detachable come un blocco per gli appunti durante alcune riunioni. Una volta inserita una batteria AAAA la penna si attiva e inizia subito a funzionare: durante l’uso non abbiamo notato particolari incertezze o problemi, né con OneNote (app su cui abbiamo preso appunti) né modificando al volo alcuni screenshot con Windows Ink. L’alloggiamento della versione base dello stilo ci lascia qualche dubbio, in quanto la penna potrebbe scivolare fuori facilmente una volta che l’elastico si lascerà andare, ma si tratta di un’usura causata da mesi di utilizzo e che non abbiamo potuto valutare in questa sede. Se non volete correre rischi vi consigliamo di acquistare la Lenovo Precision Pen, che si attacca magneticamente al dispositivo.

Verdetto

Creare un laptop convertibile significa andare a creare un ibrido tra un computer portatile e un tablet prendendo il meglio dai due mondi: un compito non sempre facile, ma che Lenovo ha svolto egregiamente con il nuovo ThinkPad X12 Detachable. Si tratta di un dispositivo completo e funzionale, con davvero poche incertezze e un unico difetto, dettato più dalla tipologia di prodotto che dal dispositivo in sé: lo stand non è molto comodo da tenere sulle gambe e, se non si ha un piano d’appoggio, si lavora peggio che con un classico notebook. Al di là di questo però, il Lenovo ThinkPad X12 Detachable offre un’ottima esperienza d’uso, riuscendo a gestire le varie task di un lavoro d’ufficio senza alcuna difficoltà.

Il Lenovo ThinkPad X12 Detachable oggetto di questa recensione, con Core i5-1130G7, 16GB di RAM e modulo 4G dovrebbe essere disponibile a un prezzo di listino di circa 2100 euro, ma può essere già acquistato su alcuni shop online a poco più di 1700 euro. Si tratta di una cifra premium ma comunque interessante, in quanto più bassa di quella a cui è possibile acquistare un Microsoft Surface Pro 7 con caratteristiche hardware simili, tastiera e penna incluse.

In conclusione, se state cercando un nuovo convertibile di fascia alta per lavorare e vi ritrovate spesso a scrivere lunghi testi, il ThinkPad X12 Detachable potrebbe essere il dispositivo che fa al caso vostro, dato che offre ottime prestazioni e una tra le migliori tastiere in commercio per la categoria. Se invece avete un budget più ridotto ma vi serve comunque un prodotto del genere, vi consigliamo di dare un’occhiata al Microsoft Surface Go 2 (disponibile anche con modem LTE) oppure, se non avete necessariamente bisogno di usare Windows e volete spendere ancora meno, al Lenovo Duet con ChromeOS.

 

Lenovo ThinkPad X12 Detachable


Il Lenovo ThinkPad X12 Detachable è un ottimo convertibile di fascia alta, per chi cerca un dispositivo ibrido tra tablet e notebook affidabile, versatile e performante in tutte le attività. La tastiera è una delle migliori che abbiamo mai provato su questi dispositivi e garantisce un'esperienza di scrittura di alto livello, praticamente identica a quella che si ha sugli altri prodotti della gamma ThinkPad. Il modem 4G LTE consente a chi lavora in mobilità di essere online anche in assenza di rete Wi-Fi e la penna attiva è molto comoda per prendere appunti al volo. L'unico difetto riscontrato sta nello stand, ma è più legato alla tipologia di prodotto che al ThinkPad X12 Detachable in sé: è scomodo da tenere sulle gambe e rende difficoltoso scrivere se non si ha un appoggio vero e proprio.

Pro

  • Portabilità
  • Tastiera ed esperienza di scrittura
  • Penna inclusa in confezione
  • Modem LTE

Contro

  • Stand scomodo da tenere sulle gambe
  • Nessuna USB tipo A