Computer Portatili

Prestazioni

Pagina 3: Prestazioni

Calore e autonomia

Molti ibridi 2 in 1 hanno problemi di dissipazione del calore per motivi di design. Il ThinkPad Yoga 15 esce dal coro perché riesce a mantenere la temperatura sotto livelli fastidiosi. Dopo aver riprodotto un video HD in streaming da Hulu per 15 minuti il punto più caldo era in corrispondenza della ventola di aerazione accanto alla cerniera del coperchio, dove abbiamo misurato 30 gradi. In altre aree, come il touchpad e il fondo della base, i valori hanno pareggiato grosso modo la temperatura ambiente, rispettivamente di 22,7 e 25,5 gradi.

 

Passiamo all'autonomia. Stando ai dati ufficiali il ThinkPad Yoga 15 dovrebbe garantire un'autonomia di 8 ore. Con il nostro test di navigazione web in Wi-Fi, con la retroilluminazione dello schermo a 100 candele, questo convertibile è stato acceso per 8 ore e 12 minuti. Ben di più delll'HP Envy x360 15t (4 ore e 14 minuti), del Toshiba Satellite Radius P55W (6 ore e 54 minuti), del Dell Inspiron 15 7000 (5 ore e 45 minuti) e della media della categoria (5 ore e 46 minuti).

 

Prestazioni

Il modello che abbiamo ricevuto in prova è equipaggiato con una CPU Intel Core i5 5200U a 2.2 GHz, 8 GB di memoria RAM e unità di archiviazione SSD da 180 GB. Nella prova d'uso ha gestito facilmente il mio carico di lavoro tipico, con una decina di tab aperte in Chrome, un paio di fogli di calcolo e un programma di fotoritocco. Ho anche riprodotto in background un film in streaming a 1080p, senza alcun rallentamento.

Con il benchmark sintetico Geekbench 3, che misura le prestazioni complessive del sistema, il ThinkPad Yoga 15 ha strappato un punteggio di 5.136 punti. Così facendo si posiziona davanti all'Envy x360 15t con CPU Core i5 (4.925 punti), ma è dietro ai prodotti con CPU Core i7 come per esempio l'Inspiron 15 7000 (6.380 punti) e il Satellite Radius P55W (6.021 punti).

 

L'unità SSD da 180 GB ha impiegato 49 secondi per duplicare 4,97 GB di file multimediali misti, che è pari a una velocità di 103,7 MBps. Un tempo migliore rispetto a quello dell'Envy X360 15t (27,97 Mbps) e del Satellite Radius P55W (42,76 Mbps), ma inferiore a quello totalizzato dall' Inspiron 15 7000 (195,7 MBps).

 

Grafica

La configurazione comprende un chip grafico Nvidia GeForce 840M, che è un chip di vecchia generazione affiancato da 2 GB di memoria video, ma per un prodotto professionale può ancora reggere e in questo caso è sufficiente per posizionare questo ThinkPad un gradino sopra alla maggior parte degli ibridi 2-in-1 che non hanno schede grafiche dedicate.

Giocando a Dota 2 a 1920 x 1080 pixel e dettagli al massimo il ThinkPad ha visualizzato 45 FPS. Disattivando un paio di effetti è arrivato anche a 60 FPS, un valore inavvicinabile per un portatile con grafica integrata.

 

Con World of Warcraft il ThinkPad Yoga 15 ha sfornato senza problemi 60 FPS a 1920 x 1080 pixel con impostazioni al massimo. Il Dell Inspiron 15 7000 è arrivato al discreto valore di 46 FPS con grafica AMD Radeon R7 M270, mentre l'Envy Touch x360 15t (25 FPS), e il Satellite Radius P55W (35 FPS) hanno faticato con la grafica integrata a mantenersi su valori più o meno giocabili.

Risultati simili sono quelli che abbiamo registrato con 3DMark Fire Strike, in cui lo Yoga 15 ha totalizzato 1.477 punti, un valore due volte superiore a quello dell'Envy x360 15t (494 punti) e del Satellite Radius P55W (628 punti), e il 23% in più di quello dell'Inspiron 15 7000 (1.197 punti).