CPU

Loongson ha sviluppato un proprio originale tipo di CPU

Il produttore cinese di CPU Loongson ha annunciato di aver sviluppato un’architettura per CPU che utilizza un originale seti di istruzioni diverso da quanto conosciuto fino a questo momento. Un nuovo concorrente si opporrà a x86 e ARM?

LoongArch Loongson architettura CPU

Longsoon ha presentato al mondo tramite un annuncio ufficiale la propria architettura per CPU denominata LoongArch. La particolarità di questa architettura hardware è che non utilizza alcun set di istruzioni noto ma è basata su una ISA (Instruction Set Architecture) unica nel suo genere.

In passato le CPU Loongson erano sviluppate utilizzando un superset di istruzioni MIPS64, in pratica partendo da tale base implementando ulteriori istruzioni aggiuntive. Questo garantiva alle CPU Loongson una compatibilità con il software MIPS64, di cui fa parte anche quello dedicato ai supercomputer.

LoongArch Loongson architettura CPU

Al contrario, LoongArch si dice abbia più di 2000 istruzioni proprietarie. L’azienda afferma di aver rimosso le vecchie e obsolete istruzioni a favore di un design più semplice ed una maggiore efficienza energetica. Oltre al set di istruzioni di base, LoongArch presenta istruzioni di estensione di conversione binaria (LBT), istruzioni di estensione di elaborazione vettoriale (LSX), istruzioni di estensione di elaborazione vettoriale avanzata (LASX) e istruzioni di estensione di virtualizzazione (LVZ), riportaPCWatch.

A quanto pare le prime CPU ad usare il LoongArch sono il quad-core 3A5000 di Loongson per i PC client e il 16-core 3C5000 per i server multiprocessore. In precedenza Loongson ha chiamato questi processori “compatibili MIPS64“, quindi possono eseguire programmi originariamente sviluppati per i processori Loongson di precedente generazione che si basavano su un superset dell’architettura MIPS64.

Il Loongson 3A5000 dovrebbe essere spedito nella prima metà del 2021, mentre il 3C5000 dovrebbe diventare disponibile verso la fine dell’anno. Loongson Technology ha rilasciato il suo manuale del sistema di istruzioni dell’infrastruttura LoongArch ad alcune parti interessate per la valutazione, ma deve ancora pubblicarlo per un pubblico più ampio di sviluppatori di software. Inoltre al momento LoongArch sta venendo valutata dall’agenzia cinese per le proprietà intellettuali.

LoongArch Loongson architettura CPU

La Cina sta lottando per diventare autosufficiente nel mondo dei semiconduttori da anni ormai e ha persino creato un programma chiamato Made in China 2025 che ha fissato il termine entro il quale questa autosufficienza deve essere raggiunta. Gli analisti sono scettici sul fatto che la Cina sarà autosufficiente entro il 2025 per quanto riguarda i semiconduttori, ma il Paese si sta muovendo verso il suo obiettivo.

Una CPU con ISA proprietaria è certamente un passo verso l’autosufficienza in quanto Loongson non deve più fare affidamento su ARM, MIPS, x86, RISC-V o altre architetture di processori occidentali. Tuttavia, solo il tempo ci dirà se l’azienda può effettivamente sviluppare un ecosistema competitivo per LoongArch. È degno di nota che Loongson Technology abbia già annunciato i propri piani per passare a RISC-V open-source, quindi se LoongArch dovesse fallire l’azienda avrà un piano B.

Intel Core i7-10700K dal clock base di 3,8GHz, socket LGA1200 e 125W di TDP è disponibile su Amazon a prezzo ribassato!