Storage

M-Cell, dischi rigidi con 1 GB di memoria cache

L'azienda giapponese DTS ha presentato la nuova famiglia di dischi M-Cell da 3,5" che potrebbe formare un'interessante alternativa alle proposte convenzionali, quelle ibride e ai dischi Solid State. L'obiettivo in questo settore è assicurare velocità e capacità e su questi due criteri si basa la proposta di DTS: accanto alla meccanica tradizionale del disco viene situato un banco di memoria da 1 GB.

In questi termini l'idea ricalca quella degli hard disk ibridi, dove al disco convenzionale viene aggiunto un modulo di memoria flash di capacità più o meno elevata. L'intenzione di DTS è quella di fornire prestazioni superiori – l'azienda parla di 100 volte in più rispetto agli HDD normali – contenendo i costi con la classica memoria DRAM.

L'interfaccia utilizzata è quella SATA e la memoria da 1 GB (che funge da cache) dialoga con il resto del drive attraverso un chip realizzato da DTS. Le proposte della famiglia M-Cell spaziano da 80 a 160 GB, ma i prezzi non sono stati al momento comunicati.