Tom's Hardware Italia
Mac

MacBook, niente calo di prestazioni con batterie usurate?

Il calo delle performance in relazione all'usura delle batterie sembrerebbe riguardare esclusivamente gli iPhone, così come chiarito nell'apposita pagina di supporto. Esclusi dunque da questa dinamica i MacBook, gli iPad e gli Apple Watch.

Niente calo di prestazioni per i MacBook e MacBook Pro nel caso di usura della batteria. È quanto emerge dalla pagina di supporto ufficiale attivata da Apple in merito all'ormai noto caso della diminuzione delle performance di alcuni modelli di iPhone. L'azienda di Cupertino specifica infatti come la situazione riguardi solo i melafonini, escludendo dunque anche gli iPad e i Watch.

In queste settimane il caso del legame tra il degrado delle batterie e il calo di performance di alcuni modelli di iPhone sta letteralmente monopolizzando l'attenzione mediatica. Apple ha chiarito come l'introduzione della nuova gestione energetica con gli update di iOS sia stata una misura presa per consentire alle stesse batterie usurate di riuscire a gestire i picchi di performance richiesti.

MacBook

Non a caso, molti utenti hanno notato un ritorno alle prestazioni originarie del proprio iPhone semplicemente sostituendo la batteria. Una situazione che ha fatto sorgere inevitabilmente il dubbio che la questione potesse riguardare anche altri dispositivi Apple, come i MacBook, gli iPad e il Watch.

Leggi anche: iPhone lenti e batteria usurata, Apple si scusa e chiarisce

Nella pagina di supporto ufficiale attivata da Apple in merito alla situazione degli iPhone coinvolti però, è possibile leggere una precisazione importante. Infatti, nella sezione denominata "Evitare lo spegnimento inatteso", l'azienda di Cupertino scrive che:

"Questa funzione di gestione dell'energia è specifica di iPhone e non riguarda altri prodotti Apple".

MacBook

Si tratta di una precisazione coerente con le specifiche tecniche degli altri prodotti dell'azienda. Un iPad o un MacBook hanno batterie molto più capienti di un iPhone, e questa differenza consente alle stesse di poter gestire meglio i picchi di performance richiesti anche con la normale usura degli anni.

Leggi anche: iPhone, batterie sostituite a 29 euro anche se in salute

Diversa invece la questione per Apple Watch. Trattandosi di uno smartwatch, al suo interno troviamo batterie con poca capienza, e dunque una situazione potenzialmente assimilabile a quella degli iPhone, magari in ottica futura. Una possibilità su cui comunque non c'è alcun dato ufficiale, per cui è giusto attenersi a quanto comunicato dall'azienda di Cupertino.

Apple Watch

Insomma, i possessori di MacBook o MacBook Pro, iPad ed Apple Watch possono dormire sonni tranquilli. Pur degradandosi la batteria, com'è normale con il passare del tempo, le prestazioni non ne risentiranno. Staremo a vedere se ci saranno o meno altri sviluppi sulla vicenda iPhone nel corso dei prossimi mesi.


Tom's Consiglia

Il Macbook Pro 13 con TouchBar, nella configurazione con processore Intel i5, 8 GB di RAM e 256 GB di SSD, è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con spedizione Prime.