Tom's Hardware Italia
Mac

Riparazione gratuita per MacBook Pro 2016 affetti da “Flexgate”

Apple ha avviato un programma di riparazione gratuito per i MacBook Pro 2016 affetti da "Flexgate".

Apple ha annunciato l’avvio di un programma di riparazione gratuito per i possessori di MacBook Pro 2016 con problemi alla retroilluminazione. Un “imprevisto” ribattezzato “Flexgate” e che l’azienda finora non aveva riconosciuto ufficialmente.

Le riparazioni saranno coperte per quattro anni dall’arrivo del portatile sul mercato e coprono nello specifico il modello da 13 pollici del 2016 con Touch Bar e senza.

Il famoso “Flexgate” è un problema per cui gli schermi dei MacBook Pro mostrano una luce distorta nella parte inferiore del display quando si imposta un livello di luminosità elevato (stage light effect) oppure incappano nella totale assenza di retroilluminazione dopo aver aperto il coperchio oltre una certa misura.

Il problema è dovuto all’usura del cavo che collega la base del laptop al display. A partire dal 2016, Apple ha infatti iniziato a usare cavi a nastro flessibili che vengono tesi ogni volta che si apre il coperchio del notebook. Operazione che quindi, nel tempo, può portare al danneggiamento dei cavi, portando ai malfunzionamenti citati.

Fino alla svolta delle scorse ore Apple non riconosceva il problema, ma a quanto pare l’azienda nei mesi scorsi ne aveva preso “consapevolezza”, inserendo negli ultimi MacBook Pro un cavo più lungo.

Apple dichiara che il problema coinvolge solo “una percentuale molto bassa” dei modelli del 2016. La stessa cosa viene detta per un secondo programma di riparazione che coinvolge la tastiera dei  MacBook, MacBook Air e MacBook Pro degli ultimi anni.

Il meccanismo a farfalla precedente, aggiornato nelle scorse ore sui nuovi MacBook Pro, può non funzionare correttamente, non visualizzando o ripetendo in modo imprevisto lettere o caratteri, oppure mostrando quelli che Apple definisce “tasti appiccicosi” (ossia non risalgono) o che non rispondono in modo coerente.