Accessori PC e Gaming

Manhattan ecco le nuove docking station per il multitasking

Manhattan continua nella sua politica di innovazione, sviluppando di mese in mese prodotti sempre più versatili in grado di migliorare la produttività e le abitudini degli utenti. È proprio questo l’intento principale delle nuove docking station, pensate e progettate per chi desidera avere il massimo della produttività mantenendo il più piccolo ingombro.

Ideale sia per i computer portatili sia per i tablet di ultima generazione, la Manhattan Docking Station USB-C SuperSpeed 7 è dotata di ben sette ingressi che comprendono una porta HDMI, una Mini DisplayPort con 20 pin, una VGA, un connettore Ethernet RJ45, 3 porte USB di tipo A 3.0, uno slot per schede SD e uno per schede micro SD, un jack aux da 3,5 millimetri e un’ulteriore USB-C compatibile per ricaricare i dispositivi connessi fino a un massimo di 60 Watt, ovvero 20 V con 3A.

Un dispositivo che permette di sfruttare al meglio tutti quei portatili dotati di una o due porte USB, donando la possibilità di collegare più periferiche, monitor e schede SD e microSD o aggiungere una connessione cablata senza rinunciare per questo alla compattezza e alle prestazioni.

La docking station è di tipo plug&play, dunque non sarà necessario installare driver o programmi specifici per poterne trarre il meglio.

La seconda docking station, con codice IADAP USB31-MULTI3, è invece dotata di ben 11 porte ed è stata costruita tenendo in considerazione tutti coloro che sono soliti lavorare su setup con più monitor e che fanno del multitasking un vero e proprio stile di vita.

È infatti dotata di un singolo connettore di tipo USB-C, ma nella parte posteriore ci sono una porta HDMI, una DisplayPort e una VGA che possono essere usate simultaneamente. Le prime due porte garantiscono la trasmissione video fino a risoluzione 4K e 30 fps, mentre la porta VGA si ferma al FullHD 30 fps, risultando dunque perfetta per collegare il proprio portatile a un proiettore o a schermi più datati. Completano la dotazione due porte USB di tipo A 3.2 gen1, che supportano la trasmissione dati fino a 5Gbps e supportano la ricarica di altri dispositivi fino a 7,5 W, una porta USB 2.0, uno slot per schede SD e uno per schede micro-SD, un jack da 3,5 millimetri per collegare dispositivi audio, una porta Ethernet RJ45 e infine una porta USB-C che permette di ricaricare il portatile o lo smartphone collegato mentre si usa la docking, in modo da non dover rinunciare all’autonomia.

Completa la dotazione un pratico supporto pieghevole che consente di appoggiare in maniera comoda lo smartphone o il tablet per usarlo come se fosse un mini-PC. Trattandosi di un prodotto professionale, c’è anche una schermatura per ridurre le interferenze elettromagnetiche e anche in questo caso non è necessario installare alcun software o driver per il funzionamento.

L’ultimo prodotto è l’HUB di ricarica USB-C dotato di Power Delivery, con nome in codice IADAP USB31-DOCK5. In questo caso si tratta di una docking molto compatta con dimensioni di soli 80 x 63 x 30 millimetri, ovvero un piccolo parallelepipedo che fornisce due porte USB-C aggiuntive e una porta HDMI. Permette dunque di caricare il dispositivo connesso mentre lo si usa collegato a un display e supporta una risoluzione massima di 1080p e 60Hz. È compatibile con tutti i desktop, notebook e tablet con USB-C che supportano il protocollo DP-Alt-Mode, come Apple MacBook, ChromeBook, Google Pixel e tanti altri.

Una serie di docking e supporti intelligenti e compatti che contribuiranno a migliorare la produttività e il multitasking di chiunque deciderà di usarli e di integrarli nella propria routine quotidiana.