CPU

CPU AMD dal K5-75 all’Athlon XP 3000+

Pagina 14: CPU AMD dal K5-75 all’Athlon XP 3000+

CPU AMD dal K5-75 all’Athlon XP 3000+

Dal K5-75 al K5-166: da Marzo 1996
a Gennaio 1997

AMD introdusse il modello K5 per competere con il classico
Pentium di Intel. Questa CPU fu lanciata con velocità variabili tra i
75 MHz ed i 166 MHz.Fu fabbricata con una tecnologia a 0.35-micron, il processore
disponeva di 32 KB L1 cache e, la L2 cache era integrata sulla piastra.La massima
dissipazione termica era compresa tra 11.6 ed i 16 Watt. AMD fu costretta ad
usare i chipset Intel (430VX, 430HX, 430TX) per la sua scheda Socket 5, poichè
non erano disponibili alternative.

Dal K6-166 al K6-300: da Aprile 1997
a Aprile 1998

Comparato al suo predecessore, l’AMD K5, il nuovo avversario
del Pentium vantava un incremento della velocità di clock da 66 MHz a
100 MHz.La struttura a 0.35-micron fu mantenuta e, il numero dei transistor
fu aumentato da 4.3 milioni per il K5 a 8.8 milioni per il K-6. Le CPU erano
progettate per funzionare unicamente su schede madri con Socket 7.

Dal K6-2/233 al K6-2/550: da Maggio
1998 a Febbraio 2000

l successore del classico AMD K-6 fu il K6-2, dotato delle
istruzioni per il set 3DNow! Questo garantì prestazioni più elevate
con un certo numero di giochi 3D forniti di speciali driver. Confrontata con
quella del K-6, la L1 cache fu raddoppiata a 64 KB, sebbene la più lenta
L2 cache rimase sulla piastra. Il numero di transistors era di 9.3 milioni,
e Amd si spostò su una tecnologia a 0.25-micron.

K6-2/233 to K6-2/550: May 1998 to February 2000


Il nostro sistema con un AMD K6-2/500.


 

Pagina 14: CPU AMD dal K5-75 all’Athlon XP 3000+

Indice