Tom's Hardware Italia
Raffreddamento

MasterLiquid ML240P Mirage sbarca in Italia a breve

MasterLiquid ML240P Mirage, un interessante dissipatore a liquido con pompa a specchio mostrato al Computex nelle scorse settimane, si prepara ad arrivare in Italia a 150 euro.

Dalle parole ai fatti. Qualche settimana fa, in occasione del Computex 2019, Cooler Master ci aveva mostrato la gamma di dissipatori in arrivo. Tra questi anche molte soluzioni a liquido. Ebbene, in queste ore l’azienda ha ufficializzato l’arrivo da luglio a un prezzo consigliato di 149,99 euro del MasterLiquid ML240P Mirage.

Si tratta di un dissipatore AiO, con dimensioni 277 x 120 x 27 mm per il radiatore in alluminio e 85 x 80 x 41,7 mm per la pompa, che punta molto sull’impatto visivo, infatti, oltre alla presenza di LED ARGB a 16,7 milioni di colori, programmabili singolarmente, questo dissipatore è dotato di una superficie a specchio che permette di osservarne l’interno e il suo funzionamento.

Progettato e prodotto direttamente dall’azienda, questo sistema di raffreddamento a liquido offre, grazie al top trasparente di cui è dotato il gruppo pompa/waterblock, un accattivante colpo d’occhio sulla girante interna, la cui operatività è impreziosita dagli otto LED ARGB disposti lungo la zona perimetrale e la cui illuminazione è gestita (compreso lo specifico effetto che dà il nome al prodotto) da un software proprietario.

Anche le due ventole da 120 mm in dotazione sono state progettate appositamente per questo dissipatore da Cooler Master, e sono caratterizzate da un innovativo design con lamelle intercollegate al frame quadrato e dall’aggiunta di un anello esterno che collega ciascuna lama, questo dovrebbe ridurre la distorsione della ventola ed il rumore prodotto e migliorarne ulteriormente le prestazioni di raffreddamento. Anche su queste ventole non possono mancare i LED ARGB, ne troviamo ben otto per ventola.

Cooler Master ha reso la confezione del suo ML240P Mirage abbastanza ricca, infatti sono disponibili entrambe le staffe per la compatibilità con le ultime CPU sia di casa Intel che AMD. Inoltre, è presente una staffa TR-4 ed il controller ARGB cablato.

Se però si volesse fare a meno del controller e delle modalità di illuminazione Cooler Master, sarà possibile collegare, tramite i connettori ARGB, il dissipatore alla scheda madre (a patto che quest’ultima ne sia munita, ovviamente) per gestire il tutto tramite i software Asus Aura Sync, MSI Mystic Light e ASRock Polychrome Sync.