Storage

Micron introduce 5210 ION, SSD per datacenter

Micron ha svelato un nuovo SSD, 5210 ION, destinato ai datacenter. Questa soluzione è compatibile con l’interfaccia SATA ed è basata su architettura QLC 3D NAND. Sono disponibili quattro tagli di memoria: 960GB, 1,92TB, 3,84TB e 7,68TB.

Parlando di prestazioni, il Micron 5210 ION offre una velocità in lettura sequenziale di 540MB/s, indifferentemente dal modello, mentre la velocità della scrittura sequenziale cambia a seconda della capacità dell’unità: 130MB/s (960GB), 260MB/s (1,92TB), 350MB/s (3,84TB), 360MB/s (7,68TB). Le prestazioni in lettura casuale sono pari a 40k IOPS (960GB), 70k IOPS (1,92TB), 83k IOPS (3,84TB), 90k IOPS (7,68TB), mentre quelle in scrittura casuale ammontano a 7k, 13k, 6,5k, e 4,5k IOPS, rispettivamente. Il consumo in idle è di 1,5W, mentre quello massimo ammonta a 6,3W.

5210 ION è una soluzione ottimizzata per intensi carichi in lettura e l’azienda lo sponsorizza come successore dei classici HDD, per via delle prestazioni superiori.

Il fattore di forma è di 2,5 pollici (7mm), è operativo ad una temperatura compresa tra 0°C e 70°C e vanta un tempo medio fra i guasti (MTTF) di 2 milioni di ore. La garanzia è di 5 anni.

Micron supporta questo prodotto con diverse tecnologie: FlexProtect (identifica e ripara file e directory degradati), Flex Capacity (permette di modificare facilmente la capacità dell’SSD), crittografia AES a 256 bit, configurabilità TCG Enterprise, protezione della perdita di potenza aziendale, protezione end-to-end, firmware sicuro, RAIN e monitoraggio termico adattivo. Non manca Storage Executive SSD, software di gestione con cui sfruttare proprio alcune di queste tecnologie.

Cercate dei banchi RAM con un ottimo rapporto qualità-prezzo? Date un’occhiata a queste Crucial Ballistix Sport.