Tom's Hardware Italia
Storage

MicroSD Express da 985 MB/s e schede da 1 TB, rivoluzione in arrivo per il gaming mobile?

La SD Association ha appena annunciato le nuove specifiche micro SD Express che consentono di raggiungere un transfer rate di 985 MB/s, mentre SanDisk e Micron hanno lanciato le prime schede da 1 TB. Prospettive interessanti si aprono dunque per il gaming su mobile.

Il gaming mobile sta per conoscere una vera rivoluzione grazie agli annunci di queste ore riguardo alle nuove specifiche microSD Express che consentono di raggiungere un transfer rate fino a 985 MB/s e alle schede da 1 TB di SanDisk e Micron. Intanto Toshiba ha annunciato la sua nuova gamma di schede microSD robuste Exceria M303E, progettate espressamente per l’utilizzo nelle videocamere da cruscotto e in quelle per la sorveglianza.

Il primo annuncio è arrivato dalla SD Association durante il Mobile World Congress di Barcellona. MicroSD Express, come SD Express, unisce l’interfaccia PCI Express 3.1 al protocollo NVMe 1.3, garantendo quindi una velocità di trasferimento dati elevatissima sulle schede SD e nuove capacità come Bus Mastering, Multi Queue e Host Memory Buffer.

Il meccanismo è lo stesso già visto per SD Express, con le schede che usano gli stessi pin e connettori definiti per l’attuale SD UHS-II, con la prima riga che è anche un’interfaccia SD UHS-I, in modo da garantire completa retrocompatibilità, mentre le prestazioni massime si otterranno ovviamente con i nuovi dispositivi che supporteranno pienamente il formato.

Micron e SanDisk invece hanno annunciato la disponibilità delle prime schede microSD da 1 TB, con velocità in lettura e scrittura apri rispettivamente a 100 e 95 MB/s e 160 e 90 MB/s. La prospettiva di poter avere a breve schede microSD assai capienti e velocissime apre tante prospettive interessanti in diversi campi, a partire dalla fotografia, con possibilità di catturare ad esempio video RAW per fotocamere compatte e persino smartphone, mentre i droni potrebbero catturare video ad alta risoluzione trasportando minor peso.

L’impatto più grande però si avrà probabilmente nel gaming su mobile, che potrebbe conoscere una forte accelerazione tecnologica grazie alle possibilità offerte dall’unione di un così ampio spazio di storage e velocità di lettura e scrittura elevate. Le schede SanDisk da 1 TB saranno disponibili a partire dal prossimo aprile, al costo di 449,99 dollari, mentre quelle Micron arriveranno nella seconda metà del 2019, a un prezzo non ancora rivelato.

Exceria M303E è infine la nuova gamma di schede microSD di Toshiba annunciata oggi e indirizzata soprattutto all’interno di dash cam e telecamere di sorveglianza, caratterizzata da estrema robustezza e affidabilità. Disponibile nei tagli da 32, 64 e 128 GB, la nuova famiglia a differenza delle normali microSD supporta la registrazione continua, rispettivamente fino a 3000 ore per i tagli da 32 e 64 GB e 6000 ore per la versione da 128 GB e sono coperte da una garanzia di 2 anni.

Il merito è della tecnologia BiCS Flash che, grazie a una struttura stratificata tridimensionale, offre vantaggi, tra cui maggior densità, dimensioni ridotte dei chip e maggior spazio tra le celle di memoria per ridurre i fenomeni di cell coupling, aumentando di conseguenza l’affidabilità delle microSD e consentendo così il supporto alla registrazione continua.

Come se non bastasse inoltre le M303E presentano un grado di impermeabilità IPX7, sono a prova di raggi X secondo lo standard ISO7816-1, resistono agli urti, alle scariche elettrostatiche (ESD) del corpo umano e incorporano la protezione dalle sovracorrenti e opera in un intervallo di temperature di 110 °C (da -25 °C a + 85 °C) per sopportare le sollecitazioni ambientali dell’auto.

Tutti i dispositivi della serie M303E sono in grado di scrivere con una velocità fino a 65 MB/s e leggere fino a 98 MB/s ed hanno un’interfaccia UHS-I SD, con velocità UHS di classe 3, velocità video di classe 30 e velocità SD di classe 10. Le consegne dei prodotti ai distributori inizieranno nel secondo trimestre del 2019.

Tom’s Consiglia

Spesso sui nostri smartphone di ultima generazione finiamo rapidamente lo spazio per foto e video. Fortunatamente sono molti quelli che permettono di espandere la capacità con una microSD.