Schede madre

Microsoft adCenter vs Google Adsense

In occasione della settima edizione di MSN Strategic Account Summit, il CEO di Microsoft Steve Ballmer ha annunciato Microsoft adCenter, la piattaforma per la pubblicità online su cui si basa oggi il 100% del traffico delle ricerche sponsorizzate sui siti e servizi Microsoft nel mercato statunitense.

Ballmer ha sottolineato il sostegno fornito dalla comunità pubblicitaria alla rapida espansione del network di contenuti digitali di Microsoft e ha anticipato che, nei prossimi mesi, la società proporrà agli inserzionisti opportunità ancora più ricche. Ballmer ha presentato adCenter ad un pubblico di oltre 700 esperti dei settori della pubblicità, del marketing e dei media.

"I servizi software supportati dalla pubblicità sono una parte integrante dei piani con cui Microsoft intende fornire ai consumatori accesso a una più ampia gamma di digital media, in qualsiasi momento e su qualunque dispositivo", ha affermato Ballmer. "La nostra partnership con la comunità pubblicitaria è per noi di estrema importanza nel far evolvere Microsoft da software company al più grande e coinvolgente provider di online media attraverso MSN, Windows Live e adCenter".

Annunciata nel marzo 2005 in occasione della sesta edizione dello Strategic Account Summit come piattaforma completa e insieme di strumenti per gli inserzionisti, la piattaforma pubblicitaria di Microsoft è stata lanciata il 4 maggio da Ballmer negli Stati Uniti (nella versione in lingua inglese). La disponibilità del servizio nel mercato statunitense si unisce a quella di Singapore e Francia, servendo il 100% delle inserzioni legate alle ricerche sponsorizzate in questi paesi.

Inoltre, nel mese di giugno, partirà una fase di test Microsoft adCenter per il Regno Unito che coinvolgerà un numero limitato di inserzionisti.

Durante la conferenza, Ballmer e Mehdi hanno tracciato una visione a più ampio respiro presentando una roadmap di come adCenter sarà potenziato per integrare anche altre opportunità pubblicitarie, oltre alle ricerche sponsorizzate. Ballmer ha evidenziato come Microsoft si sia impegnata non solo a favore di una piattaforma pubblicitaria di nuova generazione per i propri inserzionisti, ma anche verso l’aggregazione – tramite MSN e i servizi Windows Live – del più ampio pubblico che si caratterizza inoltre per il più alto livello di coinvolgimento.

Microsoft adCenter è stato progettato per offrire agli inserzionisti un’esperienza onnicomprensiva per l’acquisto di spazi contestuali, collegati a ricerche o a banner all’interno dei siti e servizi Microsoft. Ballmer ha inoltre sottolineato l’importanza per gli inserzionisti di disporre di validi strumenti e dati di audience intelligence in maniera diretta e intuitiva, evidenziando come il network di siti e servizi Microsoft fornirà accesso a target di pubblico assolutamente diversificati che possono essere raggiunti in maniera omogenea ed efficace.
La fase di test di inserzioni contestuali su MSN inizierà quest’estate negli Stati Uniti. Inoltre i seguenti servizi Microsoft verranno rilasciati nel prossimi mesi: Windows Live Mail, Windows Live Spaces, Windows Live Safety Center, Windows Live for Mobile, Office Live e Office Online e il sito di Xbox® Xbox.com.

L’esperienza a trecentosessanta gradi di Microsoft adCenter permetterà ai pubblicitari di monitorare le performance delle campagne e ottenere i risultati in modo olistico e misurabile. In risposta al feedback ricevuto dai propri clienti, Microsoft non solo ha realizzato adCenter per fornire funzionalità di reporting avanzate, ma ha anche annunciato l’acquisizione di DeepMetrix Corp., società privata produttrice di strumenti per l’analisi Web e la business intelligence destinati a operatori di marketing ed editori. Ampliando le tecnologie DeepMetrix come LiveSTATS.BIZ, Microsoft offrirà nuove applicazioni per l’analisi Web che saranno disponibili nelle future release di Microsoft adCenter.

Ulteriori informazioni su Microsoft adCenter sono disponibili all’indirizzo http://advertising.msn.com.