Software

Microsoft Azure, disponibili i nuovi server NVv4

Da questa settimana Microsoft Azure offre macchine virtuali dotate di CPU e GPU AMD. I server NVv4 di Azure montano processori EPYC della serie 7000 di seconda generazione da 32 core/64 thread, abbinati a GPU Radeon Instinct MI25.

Radeon Instinct MI25 si basa sull’architettura Vega 10 ed è fabbricata col processo produttivo a 14 nm FinFet di TSMC. Ospitano 64 unità di calcolo (per un totale di 4096 stream processor) e 16 GB di memoria HBM2, che garantiscono un bandwidth di 484 GB/s. Queste specifiche si traducono in 12,29 TFLOPS in calcoli FP16, 24,6 TFLOPS in FP32 e 768 GFLOPS in FP64.

Come potete vedere dall’immagine qui sopra, il colosso di Redmond mette a disposizione quattro configurazioni hardware. Potrete passare dall’offerta Knowledge con un solo display Full HD, una CPU quadcore, 14 GB di storage e l’utilizzo di 1/8 della Radeon Instinct MI25, a configurazioni con più display (anche in 4K) e che sfruttano appieno la potenza del server.

Ogni macchina virtuale può accedere solo alle risorse GPU ad essa dedicate e il partizionamento hardware sicuro impedisce l’accesso non autorizzato da parte di altre VM.

Le macchine virtuali sono software che creano un ambiente virtuale che emula il comportamento di una macchina fisica (PC, client o server) grazie all’assegnazione di risorse hardware. In questo caso, i server di Microsoft vi metteranno a disposizione CPU di ultima generazione e GPU leggermente datate.

Queste nuove configurazioni saranno disponibili sulla piattaforma Microsoft Azure a partire da aprile.

Volete giocare a 1440p e in VR senza compromessi? Vi consigliamo una RX 5700 XT.