Software

Microsoft Edge, cronologia e schede sono ora sincronizzate

Microsoft si sta impegnando davvero a fondo per rendere piacevole l’esperienza di navigazione con il suo browser Edge basato su Chromium ed il fatto che l’utenza stia apprezzando gli sforzi fa capire che l’azienda sta andando nella direzione giusta. Negli ultimi aggiornamenti di Edge nelle versioni Dev e Canary, il browser ora è in grado di sincronizzare tra dispositivi la cronologia e le schede chiuse di recente.

Microsoft Edge

Microsoft Edge guadagna una nuova feature, è ora possibile attivare la sincronizzazione della cronologia e delle schede chiuse di recente tra i vari dispositivi legati allo stesso account Microsoft.

La nuova cronologia è stata implementata in modo simile alla nuova esperienza Microsoft dedicata alla gestione dei preferiti. Per accedere più facilmente alla nuova cronologia, Microsoft ha inserito un tasto apposito nella toolbar di Edge. Al click sul pulsante dedicato, verrà aperto un pannello diviso in tre sezioni: Tutte, Chiuse di recente e Schede da altri dispositivi.

Come ricorda Windows Central che ha condiviso per prima la notizia, nella sezione Chiuse di recente vengono mostrate le ultime 25 finestre e schede della cronologia, non solamente quelle dell’ultima sessione di navigazione.

History 2.gif

Secondo l’azienda americana, la sincronizzazione della cronologia su tutti i dispositivi è una delle funzionalità più richieste dalla community:

Il supporto per la sincronizzazione della cronologia di navigazione e delle schede aperte è una caratteristica molto richiesta per Microsoft Edge. Questa funzione è ancora in fase di sviluppo e sarà resa disponibile per tutti in futuro, ma gli utenti che fanno già parte del rollout vedranno apparire un terzo pannello chiamato Schede da altri dispositivi“.

La sincronizzazione della cronologia di navigazione di Edge comprenderà tutti i sistemi operativi e i dispositivi che possono eseguire il browser, quindi funzionerà su Android, iOS, Windows, macOS e Linux.

Microsoft sta abilitando la funzione gradualmente. Quindi, anche se fate parte di uno dei due canali Insider, è probabile dobbiate aspettare ancora qualche giorno prima di veder apparire il nuovo pannello.

Avete bisogno di una licenza di Windows 10 Pro per il vostro nuovissimo PC da gaming? Su Amazon è disponibile a soli 9,90 euro, non perdetevela.