Computer Portatili

MSI al Computex 2011: N580GTX, Z68 e molto altro

Pagina 1: MSI al Computex 2011: N580GTX, Z68 e molto altro

MSI ha approfittato del Computex 2011 per presentare la N580GTX Lightning Xtreme Edition, una scheda video che si differenzia dal modello Lightning già in commercio per un sistema di raffreddamento molto interessante, che sulle prime può sembrare differente solo per il colore, ma non solo. La prima particolarità è che la ventola della scheda ha una vernice che reagisce alla temperatura. Fino a 45 gradi la ventola rimane di colore blu, ma oltrepassata quella temperatura diventa di colore bianco, testimoniando visivamente la temperatura raggiunta dalla scheda.

MSI N580GTX Lightning Xtreme Edition

Un’altra novità riguarda coloro che non sono amanti della polvere: all’avvio la ventola della scheda gira ad alta velocità per diversi 30 secondi nel senso contrario a quello classico, in modo da allontanare la polvere presente sul PCB.

Le frequenze di questo prodotto rimangono quelle della Lightning: 832, 1747 e 4200 MHz rispettivamente per core, shader e memoria. La scheda ha ben 3 GB di memoria GDDR5 contro i classici 1,5 GB. Si tratta della prima scheda con monitoraggio simultaneo della temperatura di GPU, memoria e MOSFET.

Afterburner App, per gestire il software su PC da smartphone e tablet – Clicca per ingrandire

MSI ha anche creato un’applicazione per smartphone e tablet, chiamata Afterburner App, che permette di gestire da remoto il software Afterburner sul PC. In questo modo si possono modificare le frequenze e le tensioni di lavoro della vostra scheda da remoto. Entro giugno l’applicazione per Android sarà disponibile sul Market, mentre la versione per iOS è prevista per il quarto trimestre del 2011.

MSI, come le altre aziende, non poteva non portare al Computex una linea di schede madre Z68 e mostrare un prodotto con chipset X79, seppur ancora in via di sviluppo, chiamato X79A-GD65. Quest’ultima scheda madre è dotata di tre slot PCIe 3.0 (x16, x8, x16) e tecnologia OC Genie II. Non manca il supporto USB 3.0, 10 porte SATA 6 Gbps e una eSATA.

###old945###old

La motherboard usa componenti di prima qualità che MSI definisce Military Class III, un riconoscimento dato ai “pezzi” che hanno passato con successo rigorosi test di stabilità in differenti condizioni di temperatura e umidità.

La grande novità si chiama però Z68A-GD80,  una scheda basata sul chipset Z68 ma con slot PCI Express 3.0. MSI ha lavorato in modo specifico per rendere compatibile la piattaforma Sandy Bridge con il nuovo standard e assicura che ci sono miglioramenti prestazionali visibili. Tuttavia non essendoci schede PCI Express 3.0 a disposizione, non possiamo confermare le parole dell’azienda. Compongono la famiglia di proposte Z68 di MSI, la Z68A-GD65, la Z68MA-ED55, la Z68A-GD55.

La Z68A-GD80, una delle grandi novità di MSI – Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda il mondo AMD, ecco la 990FXA-GD80. la scheda è dotata di quattro slot PCIe, supporta CrossFireX e 3-way SLI e ha componenti Military Class II. La motherboard è dotata di tasti OC Genie, di reset e power per consentire un overclock istantaneo oppure un ripristino rapido in caso di un overclock non stabile.

L’azienda ha realizzato anche Click BIOS II, una nuova soluzione per controllare i parametri dell’UEFI da Windows. Come fa intuire il nome, il software è completamente compatibile con il touchscreen e si è dimostrato stabile e fluido nel funzionamento.