Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

MSI GE63 Raider RGB 8RF dal vivo

Pagina 2: MSI GE63 Raider RGB 8RF dal vivo
In redazione è arrivato per alcuni giorni uno degli ultimissimi notebook gaming di casa MSI, il GE63 Raider RGB 8RF. Si tratta di un prodotto di assoluto rilievo, lo si capisce subito sia allo sguardo che al tatto. L'unione di alluminio spazzolato per il coperchio e la parte superiore del portatile donano eleganza, mentre le […]

In redazione è arrivato per alcuni giorni uno degli ultimissimi notebook gaming di casa MSI, il GE63 Raider RGB 8RF. Si tratta di un prodotto di assoluto rilievo, lo si capisce subito sia allo sguardo che al tatto. L'unione di alluminio spazzolato per il coperchio e la parte superiore del portatile donano eleganza, mentre le altre parti sono di buona qualità. È un notebook che certamente fa la sua figura su una scrivania.

MSI GE63 raider 01
Clicca per ingrandire

Da un lato all'altro il notebook misura circa 38 cm, mentre la lunghezza è di quasi 26 cm. L'altezza, o spessore, parte dai 3 cm posteriori per arrivare frontalmente a 1,5 cm. Il peso è pari a 2,49 chilogrammi. Sul coperchio capeggia il logo di MSI, con due inserti trasparenti sotto cui ci sono dei LED RGB, che si possono comandare via software – così come i LED degli switch della tastiera.

Sul lato sinistro del portatile abbiamo una porta Ethernet (RJ45) Gigabit, una HDMI (4K @ 60Hz), una mini-DisplayPort, una USB 3.1 Gen2 Type A, una USB 3.1 Gen2 Type C e infine i jack per cuffie e microfono. Sul lato destro troviamo un lettore di schede SD (XC/HC) e due USB 3.1 Gen1 Type A. Su questo lato anche il connettore per collegare l'alimentatore esterno, che a tal proposito è da 230 W. Trattandosi di un notebook gaming, l'alimentatore non è certo di ridotte dimensioni, ma è la consuetudine in un prodotto di questo genere, inutile fare recriminazioni.

MSI GE63 raider 06
Clicca per ingrandire

Su ambedue i lati, nella parte verso la cerniera, troviamo feritoie per far fuoriuscire l'aria. Tali feritoie sono anche sul retro e sul fondo, da cui si scorge il sistema di raffreddamento a heatpipe.