CPU

Naples, AMD pronta a sfidare Intel nel settore server

Dopo i primi processori Ryzen per il mondo desktop, AMD è fortemente concentrata su Naples, nome in codice della nuova piattaforma per il settore server, ambito che la vede fuori dai giochi da anni e in cui invece si concentrano ampi margini di guadagno.

Come scrivevamo qualche settimana fa, questo progetto potrebbe essere la vera "gallina dalle uova d'oro" per la casa di Sunnyvale.

amd naples dual socket

Recensendo Ryzen 7 1800X abbiamo riscontrato ottime prestazioni in multi-threading, tanto che l'impressione è che l'architettura Zen sia nata con un occhio di riguardo al settore server più che a quello desktop.

amd naples 01
Clicca per ingrandire

La CPU Naples si presenta con un massimo di 32 core Zen e 64 thread e un controller di memoria DDR4 a 8 canali. Naples offre 128 linee PCI Express 3.0 per l'interconnessione di soluzioni input / output. Integrando le funzionalità del Southbridge sul die non c'è bisogno di un hub di I/O o un chipset. Secondo AMD questo aspetto rappresenta un vantaggio competitivo, perché la connettività integrata aumenta le prestazioni e riduce i costi.

amd naples 03
Clicca per ingrandire

Di conseguenza in configurazione dual socket abbiamo 64 core / 128 thread e la possibilità di supportare fino a 24 unità NVMe senza hardware aggiuntivo. Naples offre anche capacità Ethernet integrate, sebbene AMD non abbia al momento offerto maggiori dettagli.

amd naples 04
Clicca per ingrandire

Con 128 linee PCIe 3.0 rispetto alle 40 messe a disposizione dalla migliore soluzione dual-socket di Intel (Xeon E5-2699A v4 con 22 core e 44 thread), Naples sembra godere di un grande vantaggio, anche se perde qualcosa nei server dual-socket (lo spiegheremo dopo).

La generosa allocazione di linee PCI Express permette fino a sei connessioni x16, cosa che secondo AMD è particolarmente utile per applicazioni di machine learning che si affidano alle GPU.

amd naples 10
Clicca per ingrandire

Naples ha otto canali di memoria DDR4 per socket e non richiede l'uso di un buffer, mentre la soluzione Intel è limitata a quattro canali. Naples supporta un throughput fino a 170,76 GB/s e una capacità massima di 2048 TB di memoria per processore, mentre l'Intel E5-2699A v4 offre un throughput di 78,6 GB/s e 1,54 TB di memoria per processore.

AMD presenterà diversi modelli di Naples con un numero di core e frequenze variabile, ma per ora non ha rivelato frequenze, TDP o prezzi. L'azienda fornirà maggiori informazioni in prossimità del debutto, fissato nel corso del secondo trimestre.

Per allora AMD supporterà un'ampia gamma di interfacce di gestione out-of-band come IPMI. Al momento non è nota la compatibilità con i differenti sistemi operativi, ma l'azienda fa sapere di essere al lavoro con i principali sviluppatori di SO e hypervisor.

amd naples 05
Clicca per ingrandire

In configurazione dual-socket la piattaforma Naples offre 16 canali di memoria (32 DIMM) che supportano fino a 4 TB di memoria. 

L'interconnessione Infinity Fabric collega i processori e comunica tramite l'interfaccia PCIe, consumando 64 linee PCIe tra i due Soc Naples. Di conseguenza ogni sistema dual socket offre 128 linee PCIe, un numero comunque superiore alle 80 di Intel.

AMD non ha parlato del bandwidth di Infinity Fabric e di altri dettagli. I requisiti di Infinity Fabric impediscono ad AMD di usare Naples in configurazioni quad-socket, in quanto le linee PCIe sarebbero state "occupate" per la comunicazione tra i processori. Non è chiaro se e quando AMD porterà sul mercato soluzioni per server quad-socket.

amd naples 12
Clicca per ingrandire
amd naples 13
Clicca per ingrandire

Infinity Fabric, che per quanto sappiamo è una versione aggiornata del protocollo HyperTransport, garantisce molte novità, ma soprattutto uno scaling lineare fino a 64 core (anche se l'azienda non ha verificato tale affermazione con processori in funzione).

amd naples 06
Clicca per ingrandire

In attesa del debutto nel corso del secondo trimestre, AMD ha mostrato qualche dato prestazionale concentrandosi sull'analisi sismica (ricerca di pozzi di petrolio), un carico intenso che tassa core, memoria e input/output, e che secondo l'azienda è rappresentativo di molti carichi industriali.

amd naples 07
Clicca per ingrandire
amd naples 08
Clicca per ingrandire

In un confronto tra Naples (piattaforma di riferimento Speedway) e la migliore soluzione dual-socket di Intel (Xeon E5-2699A v4, 22 core), AMD dichiara prestazioni tra 2 e 2,5 volte superiori a seconda dell'intensità del carico e delle condizioni di test.

Nella prima demo AMD ha parificato il numero di core e la frequenza di memoria. Nella seconda prova ha mostrato Naples a piena potenza con memoria fino a 2400 MHz. Infine l'azienda ha illustrato con un carico ancora più pesante il suo vantaggio sul fronte della memoria.

amd naples 09
Clicca per ingrandire

Com'è Naples?

Tirando delle parziali somme, il progetto Naples sembra convincente, anche se i benchmark erano limitati e (ovviamente) selezionati da AMD. L'architettura Zen sembra essere ben ottimizzata per il mondo HPC e sarà interessante vederla all'opera con i carichi di lavoro che rappresentano gli standard industriali.

Come nel settore desktop, dove AMD ha scontato qualche problema nel gaming a causa dell'ottimizzazione per i chip Intel, anche in questo caso l'azienda si trova di fronte a una dura battaglia, con la concorrenza che ha anni di dominio sul settore (e quindi anni di ottimizzazioni software). Intel ha inoltre numerose novità in pentola, come l'integrazione di FPGA sul package dei chip Xeon, 3D XPoint e altre tecnologie avanzate.

amd naples 11
Clicca per ingrandire

Forse però il vantaggio più grande di Intel nei datacenter è dato dalla lunga storia di piattaforme affidabili. Gli operatori del settore non sono molto inclini ad abbandonare architetture di fiducia in favore di nuove soluzioni, quindi AMD non solo dovrà presentare un prodotto valido, ma anche lavorare dietro le quinte, persuadendo i possibili clienti a darle fiducia.

Un buon punto di partenza potrebbero essere i prezzi. Le piattaforme Intel Xeon, in particolare nella fascia alta, sono molto costose, quindi al settore potrebbero non dispiacere affatto vedre una maggiore competizione in grado di garantire risparmi.

AMD Ryzen 7 1800X AMD Ryzen 7 1800X
  

AMD Ryzen 7 1700X AMD Ryzen 7 1700X
  

AMD Ryzen 7 1700 AMD Ryzen 7 1700