Tom's Hardware Italia
Software

Navigare più veloce con le immagini compresse di Mozilla

Mozilla punta a comprimere le immagini JPEG per rendere più leggere le pagine web.

Ci sono tanti elementi in una pagina web che la rendono lenta e pesante, comprese le immagini. Ecco perché Mozilla ha pensato di dare vita al progetto mozjpeg, che comprime meglio le immagini e rende la navigazione più veloce.

Dopotutto il formato JPEG è in circolazione dal 1992, e per quanto si comporti ancora piuttosto bene nel comprimere le immagini con perdite di qualità accettabili per il Web, forse è tempo di rimetterci mano. È possibile infatti ottenere una compressione ancora maggiore, e quindi immagini più piccole: il rischio sta nel mantenere la compatibilità: un file JPEG si può aprire con qualsiasi software su qualsiasi dispositivo, ed è proprio questa universalità che va preservata con la massima attenzione.

"Il problema è che ci sarebbe un periodo di qualche anno con una compatibilità software relativamente scarsa. Noi (Mozilla) siamo convinti che i miglioramenti nell'algoritmo (di compressione, NdR) lo renderanno uno sforzo accettabile. Anche dopo che sarà cominciata la transizione, si continuerà a usare JPEG abbondantemente", si legge sul blog di Mozilla Research.

Da un punto di vista tecnico mozjpeg 1.0 (che si trova su GitHub) è un fork di libjpeg-turbo a cui è stata aggiunta una funzione "jpgcrush". Quest'ultima è uno script Perl (scritto da Loren Merrit) che riduce la dimensione del file senza perdita di qualità. I risultati indicano una riduzione nelle dimensioni del file tra il 6% e il 10% – i test sono stati fatti su 1.500 JPEG presi da Wikimedia.

Il progetto è in un certo senso simile a quello di Google, che usa il formato WebP introdotto nel 2010. Il successo finora però si è fatto attendere, proprio perché la compatibilità è molto ridotta. Se si scarica un'immagine di questo formato, per esempio dal Play Store, non è facile infatti trovare un software che la possa gestire o anche solo convertire. Mozilla sembra invece più attenta rispetto a questo problema.