Schede madre

Nel segno del Serial ATA: tutte le novità di

Western Digital ha presentato alla stampa la sue strategie e le sue linee di prodotti nel corso di una conferenza stampa in quel di Milano.

La società di

Lake Forest – California, punta tutto su Serial ATA, tecnologia ormai consolidata che garantisce velocità di trasferimento e semplicità di installazione grazie alle connessioni point to point.
I produttori di schede madri ormai integrano regolarmente gli adattatori SATA anche nei modelli di fascia medio-bassa. Inoltre i prezzi di queste unità disco stanno diminuendo con regolarità, consentendone l’uso anche in configurazioni di fascia media.


Disco fisso Wester Digital Caviara SATA.

Le scelte di WD sembrano azzeccate, lo dimostrano i dati di bilancio recentemente resi pubblici.
Infatti, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, il fatturato è cresciuto del 23% e il numero delle unità consegnate del 31%: nel primo trimestre fiscale 2003, il fatturato era stato di 583 milioni di dollari, 8,6 milioni di unità distribuite e l’utile netto di 22 milioni di dollari, pari a 11 centesimi per azione.
Interessante il dato di penetrazione in mercati nuovi per gli hard disk, come quello dell’home entertainment, dove le unità vendute per le console e videoregistratori digitali hanno superato gli 1,1 milioni di pezzi.

Dischi fissi per tutte le esigenze

I modelli Raptor sono dedicati agli utenti aziendali o agli entusiasti che desiderano il massimo delle prestazioni. I WD Raptor sono caratterizzati da un regime di rotazione dei piatti di 10.000 giri al minuto e ovviamente connessione SATA (Serial ATA).
La capacità è stata recentemente aumentata, portandola da 36 a 74 GB, mentre le nuove tecnologie di accelerazione prestazionale Ultra/150CQ (Command Queuing) e RAFF (Rotary Accelerometer Feed Forward), garantiscono prestazioni ancora più elevate.

Il tutto a un costo significativamente inferiore rispetto ai tradizionali sistemi SCSI.
La società prevede di avviare la commercializzazione dei nuovi hard disk WD Raptor con supporto Ultra/150 CQ a partire dal prossimo novembre.


Western Digital Raptor

"Prevediamo una radicale trasformazione di sistemi di archiviazione aziendale nel corso dei prossimi cinque anni, e secondo noi la tecnologia SATA diventerà una delle principali interfacce", ha dichiarato Richard E. Rutledge, Vice President del Marketing di Western Digital. "La popolarità e la domanda dei nostri hard disk WD Raptor, insieme ai nostri WD Caviar Special Edition – sempre basati su tecnologia SATA – ci ha permesso di posizionarci ai vertici del settore con la gamma più ampia e completa di prodotti SATA per l’utilizzo aziendale".

Per chi desidera alte prestazioni a prezzi medi WD offre la linea Caviar SATA, con velocità di rotazione dei piatti di 7.200 giri al minuto e 8 MB di buffer.

Al termine della conferenza abbiamo avuto la conferma che entro metà dell’anno prossimo WD produrrà una nuova linea di dischi fissi per computer portatili, che si unirà agli altri prodotti WD, tra i quali figurano anche unità di archiviazione esterne.


WD Combo – Hard Disk esterno con connessioni SATA e FireWire

Acquisizioni
Western Digital ha annunciato l’acquisizione di Read-Rite (società specializzata nella realizzazione di testine per hard disk), dopo che il curatore fallimentare ne ha approvato la vendita. Nella cessione sono comprese tutte le attività di Read-Rite per un valore di circa 95,4 milioni di dollari, compreso lo stabilimento di Fremont (California), e un’opzione per l’acquisto delle attività in Tailandia.

Questa acquisizione permette a Western Digital di ottenere nel lungo termine la possibilità di migliorare ulteriormente la tecnologia delle proprie testine di registrazione e di aumentare la flessibilità operativa. A breve termine, invece, Western Digital si è assicurata un’adeguata fornitura delle testine, compresa la tecnologia degli 80 GB, dai fornitori del mercato.

Recensioni su Tom’s Hardware Guide Italia
Western Digital Raptor 36GB
Drive esterno Western Digital Combo