Software

Niente Linux sui portatili Windows 10 S, Microsoft chiarisce

Le distribuzioni Linux presenti su Windows Store non si potranno installare sui portatili Windows 10 S, la nuova versione "ridotta" del sistema operativo di casa Microsoft dedicata al settore scolastico.

Windows 10 S si conferma quindi un sistema molto chiuso rispetto al Windows 10 classico: permette d'installare solo app dal Windows Store e di usare il browser Edge e il motore di ricerca Bing come soluzioni di default.

ubuntu windows store

La stessa cosa non varrà invece per i PC con Windows 10 Home e Pro, che potranno scaricare e installare dal Windows Store distro come Ubuntu e SUSE Linux, eseguite in un ambiente sandbox affianco di Windows 10.

"Solo perché una app è presente su Windows Store non significa che automaticamente è sicura e adatta all'esecuzione in Windows 10 S. Ci sono alcune applicazioni che non possono essere eseguite su Windows 10 S, incluse tutte le applicazioni in riga di comando, shell e console", ha scritto Rich Turner, Microsoft senior program manager, sul blog dedicato agli sviluppatori.

Multi distro

Windows 10 S si rivolge a una platea "non tecnica e di studenti che solitamente non vogliono spendere tempo e sforzi a giocherellare con il loro PC e che si aspettano che il loro computer funzioni in modo sicuro, veloce, affidabile e con efficienza".

Windows 10 S rimane comunque un'opzione utile agli studenti interessati a creare codice che gira su web, dispositivi IoT o una macchina virtuale remota. Quel tipo di software può girare su Windows 10 S perché non richiede l'accesso a livelli più profondi del sistema, come il file system.

Le distro Linux lavorano al di fuori dalla sandbox Universal Windows Platform (UWP), cosa non permessa dal "modello di sicurezza" di Windows 10 S. "Questo è il motivo cui non girano", ha sentenziato Turner.


Tom's Consiglia

Ti serve un nuovo sistema operativo? Cerca Windows 10 su Amazon.