Schede madre

Nikon appende la pellicola la chiodo

Ebbene sì, il momento sembra essere arrivato. Nikon ha ammesso di stare pianificando l’abbandono del settore reflex per il ben più remunerativo e strategico comparto digitale. Questo permetterà all’azienda giapponese di essere maggiormente competitiva e rispondere adeguatamente alle esigenze di un mercato sempre più in crescita.

Non è certamente l’unica azienda ad aver dichiarato di voler intraprendere questa strada: anche Eastman Kodak, infatti, è dello stesso avviso. Quindi, bisognerà prepararsi, perché fra qualche anno Nikon smetterà di produrre tutte le lenti per le sue macchine reflex più grandi, così come gli chassis e le lenti focali manuali. “Nikon Corporation ha deciso di investire tutte le sue risorse nelle camere digitali, invece che in quelle a pellicola”, si legge in comunicato ufficiale dell’azienda. “Questa scelta ci permetterà di raggiungere un notevole livello di competitività, compatibile con la direzione che il mercato sta prendendo>”.

L’unica certezza, comunque, per il settore a pellicola è che la linea F6 continuerà ad essere prodotta, nel “rispetto dell’impegno preso con i fotografi professionisti”.

Il consiglio degli esperti, a questo punto, è di acquistare i modelli più pregiati attualmente disponibili, per poi sperare in una prossima speculazione da modernariato.