Software

Non è più possibile disabilitare Windows Defender tramite registro di sistema

Microsoft ha rimosso la possibilità di disabilitare Windows Defender e altri software di sicurezza tramite il Registro di sistema in Windows 10 per evitare che i malware possano manomettere le impostazioni di protezione.

L’opzione era disponibile in Windows sin dall’arrivo di Vista e si basava sul criterio di gruppo “Disattiva Windows Defender“: quando il criterio veniva attivato, il sistema creava una voce nel Registro di sistema chiamata “DisableAntiSpyware” con valore “1” all’indirizzo “HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows Defender“. Una volta attivata, questa chiave disattivava Microsoft Defender Antivirus, così come i software e le applicazioni antivirus di terze parti.

windows defender registro di sistema

Come riportato da BleepingComputer, Microsoft ha affermato che il valore di DisableAntiSpyware verrà ora ignorato e non verrà più utilizzato per disabilitare il software antivirus.

DisableAntiSpyware è destinato ad essere utilizzato da OEM e professionisti IT per disabilitare Microsoft Defender Antivirus e distribuire un altro prodotto antivirus durante la distribuzione. Si tratta di un’impostazione ereditata che non è più necessaria in quanto l’antivirus di Microsoft Defender si spegne automaticamente quando rileva un altro programma antivirus. Questa impostazione non è destinata ai dispositivi consumer, e abbiamo deciso di rimuovere questa chiave di registro.

Questa modifica è inclusa nella piattaforma Microsoft Defender Antimalware versione 4.18.2007.8 e successive KB 4052623. Le edizioni Enterprise E3 ed E5 saranno rilasciate in una data futura. Si noti che questa impostazione è protetta da una protezione anti-manomissione.

La protezione anti-manomissione è disponibile in tutte le edizioni Home e Pro di Windows 10 versione 1903 e successive ed è abilitata per impostazione predefinita. L’impatto della rimozione DisableAntiSpyware è limitato alle versioni di Windows 10 precedenti al 1903 che utilizzano Microsoft Defender Antivirus. Questa modifica non ha alcun impatto sulle connessioni antivirus di terze parti all’applicazione Windows Security. Queste funzioneranno comunque come previsto“.

windows defender registro di sistema

In caso la soluzione antivirus di terze parti venga disinstallata dal PC dell’utente, Windows Defender verrà riattivato automaticamente, ha sottolineato Microsoft. In questo modo viene assicurata una soluzione di continuità per la sicurezza degli utenti, non lasciando disponibile alcuna finestra temporale ai malware per possibili attacchi mirati.

Se avete timore che il vostro PC windows venga infettato, proteggetevi con AVG Internet Security 2020: la licenza di un anno per un PC è in offerta su Amazon a circa 25 euro.