Computer Portatili

Prime impressioni sull’Alienware Aurora M7700

Pagina 18: Prime impressioni sull’Alienware Aurora M7700

Prime impressioni sull’Alienware Aurora M7700

Appena abbiamo visto l’Aurora M7700 abbiamo esclamato "Ragazzi, che bestia di notebook!". Notebook? Questo termine potrebbe non essere applicato a questo mostro alto 6 cm e dal peso di 5.91 kg.


C’è qualcosa di più bello del blu dell’Aurora M7700?


Aurora M7700 al buio….li alieni sono tra noi.

L’Aurora M7700 integra un processore grafico Nvidia GeForce Go 7800 GTX con frequenza 398 MHz e memoria on-board con un clock di 548 MHz.

Dato che il peso dell’Aurora è più simile a un PC desktop, figura anche un processore propriamente desktop: un AMD Athlon 64 FX-60. Così, anche il chipset VIA K8T890 proviene dal mondo desktop. Tutti e tre i fattori non sono un toccasana per la durata della batteria.

L’M7700 non è stato progettato per una durata elevata della batteria. È infatti uno dei pochi laptop con spazio per due unità ottiche e due hard disk, che potranno operare in RAID 0 o 1. Per i nostri test, abbiamo configurato i due hard disk in RAID 0 per spremere il massimo delle prestazioni da questo notebook. Persino in un notebook, il RAID 0 fornisce prestazioni molto elevate, come potete vedere da questi due diagrammi di trasferimento dati.  


Il tasso di trasferimento dei dati in RAID 1 è buono, ma non travolgente…


…mentre il RAID 0 si pone in testa su tutti i notebook

Quando dovevano inviarci questo notebook da 17", abbiamo lasciato scegliere ad Alienware tra la risoluzione WUXGA+ e WXGA+. Ci hanno così prontamente inviato un notebook con un display WXGA+ con una risoluzione piuttosto bassa (1440 x 900 pixel). La webcam era esclusa da questo modello, ma è presente sui dispositivi con display migliore.

Pagina 18: Prime impressioni sull’Alienware Aurora M7700

Indice