Schede Grafiche

7800GS

Pagina 3: 7800GS

7800GS

La GeForce 7800GS è la variante AGP del modello PCIe 7800. Questa soluzione integra il core G70 equipaggiato con lo stesso numero di transistor (302 milioni) che figurano su tutte le schede della serie. Il core integra sei vertex shaders, 16 pixel shaders e otto raster operation pipelines (con pipeline double Z per 16 operazioni per clock).

Perchè un così alto numero di transistor per il core? Con gli attuali processi produttivi non possiamo sempre avere le stesse rese da wafer differenti. Se vi ricordate la probabilità e le equazioni, non si è in grado di produrre lo stesso risultato persino con il processo più preciso. Anche con l’ormai consolidato processo produttivo a 110 nm ci sono alcuni chip che raggiungono clock minori e altri clock maggiori.

Questo significa che le schede GeForce 7800GS hanno una GPU inferiore? Per niente, come vi mostreranno i benchmark, tuttavia non è allo stesso livello della 7800 GTX. NVIDIA ha trovato il modo di ricavare più soldi possibili da ogni investimento.

Costruita sulla tecnologia G70, la scheda è basata nativamente sul PCIe. Per facilitare la transizione dal PCIe all’AGP e viceversa, NVIDIA ha utilizzato un’interconnessione ad alta velocità chiamata anche chip HSI, tuttavia non ha rilasciato commenti sui dettagli di questo “convertitore” anche se specifica che è abbastanza veloce per le operazioni necessarie. Abbiamo già visto questa tecnologia quando NVIDIA ha iniziato a presentare soluzioni PCIe. Originariamente però era utilizzata per convertire i chip nativi AGP all’interfaccia PCIe.

Un cambiamento su queste schede lo troviamo nei regolatori di tensione. Generalmente erano posizionati sul bordo della scheda, vicino al connettore per l’alimentazione supplementare. NVIDIA e suoi partner hanno affermato che questo cambiamento aiuta il raffreddamento. I regolatori di tensione si trovano dietro la zona solitamente più areata del case e non inficiano sul raffreddamento generale della board. Il dissipatore è una soluzione a singolo slot alta quanto quello che equipaggia la GeForce 7800GT. Durante la fase operativa la ventola si discosta raramente dalla velocità standard, sebbene grazie ad un controllo dinamico possa aumentare o diminuire il numero dei suoi giri.

Le schede sono attese per questo fine settimana al prezzo suggerito di 399 dollari. Parlando con alcuni rivenditori, ci sono già diverse soluzioni GS disponibili a quel prezzo. Abbiamo visto una scheda di BFG, quella utilizzata nella nostra recensione, con clock poco più elevati rispetto a quelli standard e l’EVGA "Superclocked" con elevatissime frequenze di lavoro. Si vocificera che EVGA possa presentare anche una versione KO della 7800GS. Se questo sarà vero, ci dobbiamo aspettare velocità di clock molto elevate e un sistema di dissipazione speciale. Soltanto chi vivrà vedrà che cosa presenteranno tutti i produttori, ma per ora diamo uno sguardo a quanto abbiamo in laboratorio.