Schede Grafiche

Nvidia GeForce RTX 3080 mobile, che confusione!

Nvidia si sta apprestando a presentare le versioni mobile delle proprie GPU RTX serie 30, annuncio che avrà luogo molto probabilmente durante l’evento programmato per il CES 2021 la prossima settimana. Tra queste ci dovrebbero essere anche le varianti Max-Q e Max-P della GeForce RTX 3080, tuttavia la lineup che arriverà sul mercato potrebbe essere incredibilmente più confusa di così secondo le ultime indiscrezioni.

GeForce RTX: Game On Nvidia CES 2021

Stando a quanto circolato in rete recentemente, la Nvidia GeForce RTX 3080 mobile utilizzerà l’intera GPU GA104 e disporrà quindi di 6144 CUDA core. Sono decisamente meno della variante desktop, che ne ha 8704, ma è comunque un valore più alto rispetto alla RTX 3070 dedicata ai PC da scrivania.

Se pensate che la differenza tra RTX 3080 in versione desktop e la variante dedicata ai laptop possa confondere, tenetevi forte! Sembra che la variante mobile della GPU Ampere di Nvidia possa arrivare non solo nelle varianti Max-Q e Max-P, ma che ognuna di queste abbia ulteriori versioni che differiscono in potenza e velocità di clock.

La Nvidia GeForce RTX 3080 Max-P dovrebbe arrivare essere in grado di raggiungere i 150W di potenza, mentre la RTX 3080 Max-Q dovrebbe limitarsi a “soli” 90W. La variante Max-P dovrebbe avere un clock di base di 1110MHz e un boost di 1545MHz, mentre la variante Max-Q dovrebbe offrire rispettivamente 780MHz e 1245MHz come impostazione di default.

Come sottolinea VideoCardz, “default” è la parola da tenere bene a mente in quanto i vari produttori sono in grado di adattare ulteriormente le prestazioni delle GPU in base ai modelli e alle esigenze. In pratica questo significa che è possibile arrivino sul mercato varianti con TGP di 80W, 115W, 125W, ecc…

Nvidia RTX 3080 Max-Q leak

Se questo non dovesse bastare a complicare le cose, le voci di corridoio indicano l’esistenza di varianti di RTX 3080 mobile con a disposizione 8GB o 16GB di VRAM. A differenziare ulteriormente le varianti Max-Q e Max-P entra in gioco anche la velocità delle memorie: le prime dovrebbero utilizzare chip di memoria dalla velocità di 12Gbps mentre le seconde dovrebbero raggiungere i 14Gbps.

Conoscere solamente il modello di GPU come specifica in un prodotto, dunque, non sarà più sufficiente. Saranno da tenere a mente le configurazioni di potenza e di velocità di clock impostate dai produttori di laptop e questo sarà probabilmente causa di un’enorme confusione, questo a patto che gli OEM non inizino ad elencare anche tali specifiche per i propri dispositivi.

Ovviamente queste supposizioni si basano su dei rumor, nonostante le specifiche siano state confermate da più fonti in varie occasioni, e sono quindi da prendere con le pinze. Le specifiche ufficiali saranno a disposizione dopo la presentazione Nvidia che si terrà il 12 gennaio.

Intel Core i7-10700K dal clock base di 3,8GHz, socket LGA1200 e 125W di TDP è disponibile su Amazon a prezzo ribassato!