Schede Grafiche

Nvidia GeForce RTX 3090 con 3 connettori 8 pin, è davvero lei?

La foto di quella che dovrebbe essere una Nvidia GeForce RTX 3090 (sempre che la società opti alla fine per questo nome invece che per RTX 3080 Ti) è stata postata nel subreddit dedicato alle schede video del Team Green. Dall’immagine possiamo ottenere parecchie informazioni riguardo la configurazione hardware della nuova scheda dedicata al mercato enthusiast e basata su Ampere.

Secondo il leaker in foto si può osservare una versione non reference di una RTX 3090 realizzata da Colorful e facente parte della serie iGame Vulcan-X della casa. L’immagine è sfocata in molte parti del PCB in quanto alcune parti della circuiteria sarebbero classificate e non possono essere mostrate.

nvidia rtx 3090 leak

Guardando da vicino la scheda, si capisce subito che stiamo guardando il retro del PCB. In alto si possono osservare ben 3 connettori ad 8 pin per l’alimentazione della scheda, il che fa pensare che la RTX 3090 sia in grado di assorbire un wattaggio non indifferente. Questo conferma che sarà possibile acquistare delle varianti delle nuove RTX che non possiedono il nuovo connettore a 12 pin di cui tanto si è parlato recentemente, tuttavia le schede Founders Edition realizzate direttamente da Nvidia potrebbero essere le prime con tale nuovo connettore anche se ancora non ne abbiamo conferma.

Il PCB mette in bella vista 11 moduli di memoria il che suggerisce la presenza di chip di VRAM su entrambi i lati della scheda. Solitamente le schede che dispongono di memorie ambo i lati hanno lo stesso numero di chip per ogni faccia della scheda portando il nostro totale a 22. Calcolando che quelli in foto sono moduli da 1GB la RTX 3090 potrebbe disporre di 22GB di VRAM su un’interfaccia a 352 bit.

nvidia rtx 3090 leak

Un altro dettaglio interessante riguarda l’interconnessione per più schede che sicuramente non assomiglia al design standard NVLink che abbiamo conosciuto sulle schede esistenti della serie RTX 20xx, ma piuttosto una nuova versione. C’è anche un chip secondario che sembra essere posizionato proprio sotto la GPU stessa. Il leaker ha posizionato una CPU Intel sopra al chip in modo che non possa essere visto, ma sembra che NVIDIA possa offrire un processore secondario che non è una parte del die stesso della GPU e che verrà dedicato a gestire una serie di carichi di lavoro specifici che devono ancora essere dettagliati.

Tra le altre caratteristiche che possiamo aspettarci dalle schede grafiche NVIDIA GeForce RTX serie 30xx abbiamo un design completamente conforme allo standard PCIe 4.0 e una migliore erogazione di potenza a diversi componenti sul PCB.

La famiglia di schede grafiche Nvidia GeForce RTX 30xx Ampere dovrebbe essere annunciate l’1 settembre in occasione di un evento digitale che sarà presentato dal CEO della compagnia, Jensen Huang. Ci aspettiamo almeno tre nuove schede grafiche durante l’evento, tra cui la GeForce RTX 3080 Ti (o RTX 3090), la GeForce RTX 3080 e una Titan di nuova generazione. C’è anche la possibilità che NVIDIA annunci la GeForce RTX 3070, ma questo resta tutto da vedere.

Siete ansiosi di scoprire cosa l’azienda ha in serbo per noi?

Se vi serve una nuova GPU oggi e cercate un buon rapporto qualità/prezzo, la MSI GeForce RTX 2060 VENTUS XS 6G OC è disponibile su Amazon.