Schede Grafiche

Nvidia GeForce RTX 40, il modello di punta avrà delle prestazioni incredibili

La nuova architettura GPU Ada Lovelace di NVIDIA è stata nuovamente al centro di alcuni leak: l’ultimo rumor sulla GPU AD102, come riporta WCCFTech, è che avrà velocità di clock che raggiungeranno i 2,2 GHz e oltre.

Ci sono già state parecchie voci riguardanti le GPU NVIDIA Ada Lovelace, in particolare il modello AD102. La GPU AD102 alimenterà il modello di punta di schede grafiche sia per i giocatori che per gli utenti di workstation, sarà il successore della GPU GA102 attualmente esistente e, come tale, possiamo sicuramente aspettarci alcune specifiche killer.

Sulla base di rumor precedenti, si dice che NVIDIA avrebbe utilizzato il nodo di processo N5 (5 nm) di TSMC per le sue GPU Ada Lovelace, inclusa anche la GPU AD102. L’utente Twitter @greymon55 ha divulgato alcune specifiche della GPU, dicendo che la AD102 presenta una velocità di clock fino a 2,2 GHz. Il tweet nello specifico afferma che potrebbe essere di 2,2 GHz o superiore.

La GPU AD102 sembra avere 18432 CUDA Core in base alle specifiche preliminari (che possono cambiare) fornite da Kopite. Questo è quasi il doppio dei core presenti su Ampere, che era già un enorme passo avanti rispetto a Turing. Una velocità di clock di 2,2 GHz ci darebbe 81 TFLOP di prestazioni FP32. Si tratta di più del doppio delle prestazioni dell’RTX 3090 esistente che ha 36 TFLOP di potenza di calcolo FP32.

Il salto di prestazioni del 125% sembra enorme, ma bisogna ricordare che NVIDIA ha già fatto un grande salto nei numeri FP32 con Ampere. La GPU Ampere GA102 (RTX 3090) offre 36 TFLOP mentre la GPU Turing TU102 (RTX 2080 Ti) offre 13 TFLOP. Guardando i numeri si tratta di un aumento di oltre il 150%, ma l’aumento delle prestazioni di gioco nell’utilizzo reale per l’RTX 3090 è stato in media di circa il 50-60% più veloce rispetto all’RTX 2080 Ti. Quindi bisogna sempre ricordare che i TFLOP sulla scheda tecnica non equivalgono alle prestazioni di gaming della GPU.

A parte questo, il leaker afferma anche che la flagship della serie NVIDIA GeForce RTX 40 manterrebbe un’interfaccia a 384 bit, simile all’RTX 3090. La cosa interessante è che il leaker menziona la memoria G6X, il che significa che NVIDIA non si sposterà su un nuovo standard di memoria fino a dopo Ada Lovelace (ad esempio GDDR7).

Le GPU NVIDIA Ada Lovelace alimenteranno le schede grafiche GeForce RTX 40 di prossima generazione che andranno direttamente a competere con le schede grafiche della serie Radeon RX 7000 basate su RDNA 3 di AMD.