Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Nvidia ha scelto le GDDR6 di Micron per le GeForce RTX

Nvidia ha scelto di rivolgersi a più fornitori di memoria GDDR6 per il debutto delle schede video basate sulle nuove GPU Turing. Le proposte Quadro RTX sono infatti dotate di memoria GDDR6 firmata dalla sudcoreana Samsung (16 Gbit a 14 Gbps), mentre le soluzioni gaming GeForce RTX contano sulle GDDR6 della statunitense Micron (8 Gbit a 14 Gbps). […]

Nvidia ha scelto di rivolgersi a più fornitori di memoria GDDR6 per il debutto delle schede video basate sulle nuove GPU Turing. Le proposte Quadro RTX sono infatti dotate di memoria GDDR6 firmata dalla sudcoreana Samsung (16 Gbit a 14 Gbps), mentre le soluzioni gaming GeForce RTX contano sulle GDDR6 della statunitense Micron (8 Gbit a 14 Gbps).

È questo lo scenario che sembra prendere corpo in questo momento, almeno per i rispettivi debutti sul mercato. Samsung ha comunicato nelle scorse settimane che le sue GDDR6 trovano spazio su tutte e tre le Quadro RTX presentate al SIGGRAPH in agosto, mentre Micron nelle scorse ore con un post sul proprio blog ha voluto marcare il territorio legando il proprio brand alle GeForce RTX.

geforce rtx

Nel proprio intervento il direttore del Graphics Memory Business globale dell'azienda statunitense, Ralf Ebert, ha ripercorso i passaggi dello sviluppo: dall'annuncio delle GDDR6 nell'ottobre dello scorso anno, per arrivare alla produzione di massa partita nel giugno di quest'anno.

Nel caso delle GeForce RTX, il modello 2080 Ti è dotato di 11 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps, mentre RTX 2080 e 2070 hanno 8 GB di memoria GDDR6, sempre a 14 Gbps. A cambiare sono le altre specifiche tecniche, che potete leggere nell'articolo in cui abbiamo trattato l'annuncio delle schede da parte del CEO Jen-Hsun Huang alla Gamescom 2018.

Samsung dota invece la Quadro RTX 8000 con ben 48 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps, con le proposte RTX 6000 e 5000 che mantengono la velocità ma vedono ridursi la quantità rispettivamente a 24 e 16 GB.

Leggi anche: Turing, Nvidia svela l'architettura delle nuove GPU

Non è detto, anzi è del tutto probabile, che altre aziende si occuperanno di fornire GDDR6 per le nuove schede di Nvidia, soprattutto le GeForce RTX che raggiungeranno maggiori volumi di vendita rispetto alle Quadro.

Non è da escludere quindi che le memorie di Samsung approdino anche sulle nuove GeForce in futuro, senza dimenticare SK hynix, anch'essa impegnata nella produzione delle GDDR6.

memoria

La scelta di Micron come partner di lancio appare piuttosto sensata. Micron è stata l'unica a realizzare le GDDR5X (ampiamente sfruttate da Nvidia), che possono essere viste come una soluzione ponte tra le GDDR5 e le GDDR6, quindi può vantare una conoscenza del nuovo prodotto di memoria ai massimi livelli.


Tom's Consiglia

Potete prenotare le schede video GeForce RTX di alcuni partner di Nvidia come Asus, MSI e Zotac su AK Informatica.