Software

Nvidia, i giochi RTX non usano tecnologia proprietaria

Le nuove schede video di AMD arriveranno sul mercato il 18 novembre e saranno le prime prodotte dall’azienda con capacità raytracing. Sin dall’annuncio delle GPU Radeon serie RX 6000 si è alimentata una discussione riguardo al supporto al raytracing con schede AMD per i giochi che già dispongono delle funzionalità RTX con schede video Nvidia. I titoli RTX utilizzano tecnologia proprietaria? Quali titoli esistenti supporteranno il raytracing sulle schede grafiche AMD? Cominciamo a fare un po’ di chiarezza.

Radeon RX 6000

In una recente intervista con AdoredTV, un rappresentante di AMD ha sottolineato ancora una volta come le schede del brand non supportino i “giochi che utilizzano API o estensioni proprietarie per il raytracing“. Ciò ha causato un po’ di confusione, dalle dichiarazioni potrebbe quasi sembrare scontato che i titoli ottimizzati per le schede RTX di Nvidia non possano sfruttare le tecniche di raytracing con le GPU AMD. Niente di più sbagliato.

La maggior parte dei titoli che utilizzano le funzionalità di raytracing lo fanno appoggiandosi alle API DirectX 12 di Microsoft, le quali sono aperte per entrambe le piattaforme. In un’intervista con WCCFtech, Brian Burke di Nvidia ha spiegato che in realtà al momento esistono solo tre titoli che non si appoggiano alle API Microsoft: Quake II RTX, Wolfenstein: Youngblood e JX3. Questi tre giochi utilizzano un’estensione Nvidia per il raytracing con le API Vulkan, semplicemente come workaround mentre si sta lavorando all’estensione ufficiale Vulkan.

Sia le schede Nvidia che quelle AMD possono quindi accelerare le operazioni di raytracing via hardware grazie all’utilizzo delle DXR Microsoft. Giochi del calibro di Cyberpunk 2077 o Control potranno quindi sfruttare a pieno anche le Radeon RX 6800, RX 6800 XT e RX 6900 XT annunciate il mese scorso dall’azienda americana.

Nvidia chiarisce ulteriormente la situazione affermando che nulla impedisce ad AMD di crearsi le proprie estensioni dedicate al raytracing in attesa che Khronos Group finalizzi le estensioni ufficiali Vulkan per l’utilizzo su vasta scala. AMD potrebbe anche utilizzare le estensioni Vulkan di Nvidia se lo desiderasse, in quanto l’azienda di Jensen Huang non ne impedisce l’uso a produttori terzi.

KitGuru ha contattato AMD per una dichiarazione sull’argomento ed un rappresentante dell’azienda ha ribadito che “AMD supporterà tutti i titoli di raytracing utilizzando gli standard dell’industria, incluse le API DXR di Microsoft e le prossime API di raytracing Vulkan. I giochi che utilizzano le API e le estensioni di raytracing proprietarie non saranno supportati“.

Se cercate una buona scheda madre per la vostra nuova build basata su AMD Ryzen, su Amazon trovate l’ottima ASUS Prime X570-PRO ad un prezzo imperdibile!