Case e PC Completi

NVIDIA, il modulo Jetson è pronto per andare nello spazio

Aitech, un produttore di computer rugged per applicazioni militari, aerospaziali e spaziali, ha annunciato recentemente di aver sfruttato il System-On-Module (SoM) Jetson TX2i di NVIDIA per il suo S-A1760 Venus, sistema commerciale off-the-shelf (COTS) che può essere utilizzato per veicoli spaziali e piccoli satelliti ed offre circa 1TFLOP FP32 di “performance AI“. C’è una crescente necessità di imaging avanzato e di elaborazione dei dati in varie applicazioni spaziali, ma dotare un piccolo satellite di un computer ad alte prestazioni e resistente alle radiazioni è estremamente costoso, dal momento che i minuscoli satelliti dovrebbero essere leggeri e minuscoli. È qui che entra in gioco il sistema S-A1760 Venus di Aitech.

Secondo Aitech, l’S-A1760 Venus è destinato a “voli spaziali di breve durata” e ad applicazioni satellitari vicini all’orbita terrestre (NEO) e in bassa orbita terrestre (LEO). Il suo uso migliore è “elaborazione di segnali e video in sistemi distribuiti“. Al centro del SoM Jetson TX2i di NVIDIA si trova il System-On-Chip (SoC) Tegra X2 che integra due o quattro core CPU Cortex-A57 per uso generale. Utilizza anche la GPU GP10B, basata sull’architettura Pascal, con 256 core CUDA che forniscono prestazioni fino a 1,26 FP32 TFLOP (circa 1TFLOP nel caso dell’S-A1760 Venus) per AI o elaborazione delle immagini. Il Tegra X2 può anche connettere fino a sei telecamere (12 tramite canali virtuali) e codificare/decodificare fino a 1/2 flussi video HEVC 4Kp60 o 4/20 1080p60 contemporaneamente.

Credit: Aitech
Aitech S-A1760 Venus

Il SoC Tegra X2 di NVIDIA non è resistente alle radiazioni, ma con una protezione adeguata può ancora essere utilizzato per alcune applicazioni spaziali. Il sistema S-A1760 Venus di Aitech ha superato lo standard di qualificazione di livello Serie 300, che identifica la tolleranza alle radiazioni dei componenti spaziali e dei sistemi non utilizzati nello spazio profondo o nelle applicazioni a lungo raggio. Il modulo Jetson TX2i è dotato di 8GB di memoria LPDDR4 a 128 bit e 32GB di spazio di archiviazione eMMC 5.1. Inoltre, è presente un connettore GbE, una seriale UART, USB 2.0, CANbus e un’uscita video DVI/HDMI. Le capacità di acquisizione video includono un ingresso HD-SDI con encoder H.264 dedicato e otto canali compositi RS-170A (NTSC)/PAL.

Una cosa interessante da notare sul sistema S-A1760 Venus di Aitech è il fatto che sarà la prima soluzione basata su SoC NVIDIA ad arrivare sui satelliti. Ma non è la prima volta che vediamo tecnologia NVIDIA pronta per lo spazio. Alcuni ThinkPad Lenovo sono certificati per l’uso sulla Stazione Spaziale Internazionale e storicamente questi PC hanno utilizzato processori grafici di ATI Technologies (ora AMD) e NVIDIA.

Alla ricerca di un nuovo PSU per alimentare la vostra prossima GPU? Corsair RM750X, alimentatore modulare da 750W, è disponibile su Amazon.