Schede Grafiche

NVIDIA, le potenti GPU A100 entrano a far parte della piattaforma server HGX

NVIDIA ha annunciato che le potenti GPU A100 faranno parte della sua piattaforma di super-calcolo HGX AI, la quale potrà contare su altre nuove tecnologie. tra cui i moduli di memoria da 80GB, la rete Infiniband 400G e il software Magnum IO GPUDirect Storage.

NVIDIA A100 HGX

A100, che ha recentemente mostrato le sue potenzialità date dall’architettura Ampere superando la Titan V come GPU più potente nel benchmark OctaneBench, è disponibile in due varianti: una con 40GB di HBM2E e l’altra con 80GB. Il modello più costoso vanta la larghezza di banda più ampia al mondo, pari a oltre 2TB/s. Realizzata con un processo a 7nm, la GPU conta 54,2 miliardi di transistor disposti in 6.912 shader unit, 432 texture mapping unit, 160 ROP e 432 tensor core.

A collegare queste GPU all’interno degli enormi rack da supercomputer ci sono tecnologie come Magnum IO GPUDirect Storage, che riduce la latenza consentendo l’accesso diretto tra la memoria della GPU e l’archiviazione. La rete Infiniband fino a 400Gb/s consente una larghezza di banda sino a 1,64Pb/s per switch a 2.048 porte, con la possibilità di connettere più di un milione di nodi.

NVIDIA A100 HGX

Jensen Huang, fondatore e CEO di NVIDIA, ha affermato:

La rivoluzione HPC è iniziata nel mondo accademico e si sta rapidamente estendendo a un’ampia gamma di settori. Dinamiche chiave stanno guidando progressi super esponenziali che hanno reso l’HPC uno strumento utile per le industrie. La piattaforma HGX di NVIDIA offre ai ricercatori un’elaborazione ad alte prestazioni senza precedenti per affrontare i problemi più difficili che le industrie devono affrontare.

Non esattamente progettata per l’uso domestico, la piattaforma HGX è utilizzata da aziende come General Electric, che simula la fluidodinamica computazionale per progettare nuove grandi turbine a gas e motori a reazione. Sarà anche usata per costruire il supercomputer di nuova generazione presso l’Università di Edimburgo, ottimizzato per la fisica computazionale delle particelle, per analizzare i dati provenienti da esperimenti particellari, come il Large Hadron Collider.

Se state cercando una buona scheda madre per la vostra nuova configurazione basta su processori AMD Ryzen, su Amazon trovate la Gigabyte X570 AORUS ELITE ad un prezzo interessante.