Software

NVIDIA Maxine, la piattaforma di video streaming con AI è davvero sorprendente

NVIDIA ha recentemente presentato la sua piattaforma di video streaming Maxine, che, grazie all’aiuto di algoritmi AI, è in grado di ottenere risultati notevoli.

È piuttosto sorprendente, ad esempio, parlare con qualcuno via webcam anche se non si sta guardando direttamente l’obiettivo, mentre il nostro alter ego digitale, estrapolato dalla parte della nostra faccia visibile, sarà visto dal nostro interlocutore come se fossimo davvero posizionati di fronte. Ma non è tutto, i nostri muscoli facciali potrebbero essere accuratamente riprodotti per animare qualsiasi personaggio inventato in maniera assolutamente realistica.

Piuttosto interessanti anche gli strumenti per la compressione video, che consentono di ottenere un’immagine più definita a parità di bitrate, riducendo in questo modo la banda necessaria per avere una videochiamata di maggiore qualità. Maxine promette anche l’upscaling video assistito da AI, che potrebbe aiutare coloro che non possiedono webcam di elevata qualità, così come caratteristiche simili alla riduzione del rumore di RTX Voice e all’auto-frame di Nvidia Broadcast.  Il video dimostrativo di Nvidia mostra anche brevemente gli strumenti per la traduzione in lingua dal vivo e per mappare i movimenti del viso su avatar dei cartoni animati.

Per ora, NVIDIA Maxine non sarà distribuito pubblicamente agli utenti finali, ma la compagnia californiana offrirà l’accesso gratuito al cloud ad aziende di terze parti, che potranno quindi utilizzarlo per migliorare il proprio software Attualmente, la società di comunicazioni Avaya è l’unico partner ad aver attualmente annunciato di star utilizzando Maxine, quindi sarà necessario attendere ancora un po’ di tempo prima di vedere implementate queste tecnologie all’interno dei software più comuni per la videochiamate.

Visto il periodo attuale nel quale stiamo vivendo, nel quale il lavoro da casa e la didattica a distanza hanno un ruolo sempre più importante, non è sorprendente vedere aziende come NVIDIA impegnarsi per rendere le comunicazioni più stabili e professionali.

Ricordiamo che recentemente NVIDIA ha presentata la GPU di punta per i creatori di contenuti: NVIDIA RTX A600. La scheda, basata sulla nuova architettura Ampere, consente di editare video in HDR 8K in tempo reale e realizzare animazioni con modelli 3D extra-large. Nonostante sia equipaggiata con ben 48GB di memoria RAM, è possibile espandere ulteriormente tale quantitativo sino a 96GB usando NVLink per collegare due schede.

Il PSU Corsair RM750x è un ottimo alimentatore certificato 80 Plus Gold, perfetto se avete intenzione di passare alla serie RTX 30. Lo trovate in offerta su Amazon.