Schede Grafiche

NVIDIA, Ray Tracing e DLSS arrivano anche sull’architettura ARM

Tramite un comunicato stampa, NVIDIA ha annunciato ufficialmente che, in occasione della Game Developers Conference (GDC) 2021, sono state presentate nuove demo tecniche che mostravano due delle tecnologie più apprezzate della linea GeForce RTX, vale a dire gli effetti di Ray Tracing in tempo reale e DLSS (Deep Learning Super Sampling), girare sulla piattaforma MediaTek Kompanio 1200, basata su architettura ARM, abbinata a una GPU GeForce RTX 3060.

Credit: NVIDIA
NVIDIA ARM DLSS

Wolfenstein: Youngblood e The Bistro, le due demo in questione, integravano, oltre ad effetti Ray Tracing in tempo reale, anche RTX Direct Illumination (RTXDI) e NVIDIA Optix AI-Acceleration Denoiser (NRD). Nello specifico, nel documento diffuso da NVIDIA, si può leggere che queste due tech demo sono il risultato dell’impegno di NVIDIA nel portare diversi SDK RTX a lavorare sui dispositivi ARM, tra cui:

  • Il Deep Learning Super Sampling (DLSS), che utilizza l’IA per aumentare il frame rate e generare immagini belle e nitide per i videogiochi.
  • L’RTX Direct Illumination (RTXDI), che permette agli sviluppatori di aggiungere un’illuminazione dinamica ai loro ambienti di gioco.
  • NVIDIA Optix AI-Acceleration Denoiser (NRD), che utilizza l’IA per ridurre rapidamente il rumore generale in un’immagine o rendering.
  • L’RTX Memory Utility (RTXMU), che ottimizza i processi utilizzati dalle applicazioni per la memoria grafica.
  • L’RTX Global Illumination (RTXGI), che aiuta a ricreare i riflessi di luce del mondo reale negli ambienti.

Nick Penwarden, vice president of engineering di Epic Games, ha affermato per l’occasione:

Grazie al lavoro di NVIDIA, l’estensione del supporto di RTX ad Arm e Linux porterà grandi benefici nel gaming e in settori come quello automobilistico, dove i principali produttori utilizzano Unreal Engine non solo per la visualizzazione dei progetti ma anche per cockpit digitali e l’infotainment. Siamo sempre lieti di dare il benvenuto a potenti funzionalità e SDK che possono essere sfruttati su diverse piattaforme.

Jim Kjellin, chief technology officer di Machinegames, ha aggiunto:

Wolfenstein: Youngblood è il primissimo gioco per PC RTX ad essere mostrato su un sistema basato su ARM, una testimonianza della flessibilità e della potenza del motore iD Tech. Un gioco basato su iD Tech che gira su una CPU ARM con ray tracing abilitato è un passo significativo in un percorso che porterà a molte più piattaforme di gioco che saranno disponibili per tutti gli sviluppatori di giochi.

Per maggiori dettagli vi consigliamo di consultare l’articolo dedicato sul blog ufficiale, mentre di seguito potete vedere un filmato dove vengono mostrate le due demo in azione.

Alla ricerca di un nuovo PSU per alimentare la vostra prossima GPU? Corsair RM750X, alimentatore modulare da 750W, è disponibile su Amazon.