Storage

OCZ RevoDrive Hybrid, la giusta via di mezzo tra SSD e Hard Disk, o quasi

Pagina 1: OCZ RevoDrive Hybrid, la giusta via di mezzo tra SSD e Hard Disk, o quasi

Nota: l’alluvione che ha colpito la Tailandia alcuni mesi fa, come sapete ha influito pesantemente sul costo dei dischi, in alcuni casi raddoppiando i prezzi di listino. Fino a quando i prezzi non si normalizzeranno le valutazioni sui costi (costi per gigabyte e dei prodotti) presenti in questo articolo sono da prendere con cautela, mentre non cambiano le valutazioni relative le prestazioni, sui cui si concentra principalmente l’analisi e i test effettuati nelle pagine seguenti.

Introduzione

In questo periodo ci si trova spesso davanti a una difficile decisione: acquistare un hard disk con capacità elevata e spendere poco – accettando prestazioni non proprio esaltanti – oppure un SSD molto più costoso e con una capacità decisamente inferiore?

Fortunatamente è facile capire quanto costano le prestazioni extra di un SSD. A 80 euro si può acquistare un hard disk da due terabyte oppure un SSD di fascia bassa da 60 GB. Ogni gigabyte dell’hard disk vi costa 0,04 euro, mentre per l’unità basata su memoria Flash si sale a 1,31 euro.

Cosa scegliere tra capacità o prestazioni?

Si potrebbe dividere il budget a metà e comprare un piccolo SSD e un hard disk, in modo da ottenere i benefici di entrambi. Il problema è gestire attivamente le applicazioni sull’SSD e bilanciare il tutto con lo spazio sull’hard disk.

OCZ ha pensato di coniugare entrambe le esigenze con il RevoDrive Hybrid, che mette insieme un hard disk da 1 TB e un SSD RevoDrive 3 da 120 GB per mettere in cache le informazioni. Questa combinazione dovrebbe raggiungere, nelle intenzioni dell’azienda, prestazioni da SSD a un prezzo di gran lunga inferiore rispetto a quello che paghereste per un SSD da 1 TB.

Anche se i 460 euro di questo prodotto ricordano quelli di un SSD più che di un hard disk, il calcolo matematico dice che spenderete 0,46 euro per GB, molto meno che con qualsiasi SSD.

Vertex 3 RevoDrive 3 RevoDrive Hybrid
Modello 120 GB 120 GB 1 TB w/ 120 GB RevoDrive 3
Max letture sequenziali 535 MB/s 975 MB/s 910 MB/s
Max scritture sequenziali 480 MB/s 875 MB/s 810 MB/s
Max Scritture casuali 4 KB 80 000 IOPs 120 000 IOPs 120 000 IOPs
Prezzo di mercato 180 € 360 € 460 €
Prezzo per GB 1.50 € 3 € $0.46

La nostra esperienza con le soluzioni di SSD caching ha avuto alti e bassi. La Smart Response Technology di Intel è ottima perché integrata nel chipset Z68 Express, e anche perché può funzionare con un modesto 311 da circa 120 euro. D’altra parte i miglioramenti delle prestazioni dipendono molto dalla situazione, e di certo non sono all’altezza di un SSD.

Le schede aggiuntive come la HighPoint RocketHybrid non sono molto differenti. Per questo raccomandiamo agli appassionati che vogliono sperimentare la velocità degli SSD d’imboccare la strada della configurazione mista.

Questa è la conclusione a cui siamo arrivati basandoci sui prodotti per il caching resi disponibili fino a oggi. Spesso erano frenati dalla capacità ridotta dell’SSD o dalla lentezza dell’hard disk. OCZ è la prima a tentare di fare qualcosa di diverso: integrare SSD e hard disk in un’unica soluzione. L’azienda promette, almeno sulla carta, le prestazioni del RevoDrive 3 senza sacrificare la capacità tipica di un hard disk.