Storage

OCZ Z-Drive R5, SSD PCIe modulare fino a 12 terabyte

OCZ e Marvell hanno presentato Z-Drive R5, una nuova soluzione di archiviazione per le imprese basata su memoria Flash NAND e interfaccia PCI Express.

Lo Z-Drive R5 è basato sul controller “Kilimanjaro“, che offre prestazioni scalabili e ridondanza senza la necessità di un controller separato, riducendo i costi d’installazione di SSD ad alte prestazioni nei datacenter.

Il controller è basato sul progetto 88NV9145 di Marvell e offre interfaccia nativa PCIe 2.0 x1. Kilimanjaro supporta quattro canali NAND e fino a quattro die NAND per canale. Perciò per arrivare alla capacità 12 TB sono necessari moltissimi controller. Stando ai dati resi noti da Marvell, il controller dovrebbe raggiungere 93.000 IOPS nella lettura di blocchi da 4 KB o 70.000 IOPS durante la scrittura di blocchi 4KB.

La linea Z-Drive R5 offre capacità fino a 12 terabyte (è disponibile in versioni basate su memoria MLC, eMLC e SLC), funzioni di gestione della memoria grazie alla tecnologia Virtualized Controller Architecture 3.0 e opzioni per la protezione da sbalzi di corrente, così da assicurare l’integrità dei dati trattati. Le soluzioni Z-Drive R5 sono compatibili con Linux, Windows Server 2008 e VMware ESX/ESXi.

Il prezzo non è stato comunicato, ma tenendo presente che per gli SSD da terabyte già in commercio sono necessari oltre 1000 euro, una soluzione da Z-Drive R5 da 12 TB potrebbe toccare e superare i dodicimila euro.

OCZ Lighfoot – immagine: PCPer

Allo stesso tempo l’azienda ha mostrato anche Lightfoot, un SSD esterno che si distingue per la presenza di una porta ThunderBolt, già disponibile sulla linea MacBook Air, MacBook Pro, iMac e Mac mini di Apple e in futuro presente anche sui computer desktop e portatili con Windows.

OCZ Lighfoot – immagine: PCPer

Il Lighfoot dovrebbe essere disponibile in capacità da 128 GB fino a 1 TB e grazie all’interfaccia ThunderBolt sarebbe in grado di garantire una velocità nello scambio dei dati fino a 750 MB/s, tale da consentire ai professionisti dell’audio e del video di lavorare direttamente sul disco esterno. Al momento non sono noti i prezzi delle differenti versioni dell’OCZ Lighfoot, né la disponibilità.