Stampanti

OKI: ecco la prima stampante LED A3 a 5 colori

OKI annuncia ES9541, la nuova stampante LED digitale A3 a 5 colori, progettata per il mercato delle arti grafiche e per le aziende creative, che consente di stampare in quadricromia più bianco o trasparente lucido. Offre un prodotto veloce e con qualità paragonabile a quella laser, ma a costi più contenuti.

"La nostra innovativa tecnologia a 5 colori, in mostra al Viscom (fiera dedicata alla grafica), è un grande esempio di come stiamo riscrivendo le regole sviluppando prodotti dedicati alle arti grafiche e alle imprese creative, che assicurino nuove opportunità e fonti di guadagno", ha spiegato Takao Hiramoto, Presidente di OKI Data Corporation.

OKI ES9541

Romano Zanon di OKI Systems Italia aggiunge che "ES9541 è una stampante ad alta definizione estremamente accessibile, che consente non solo di stampare l'intera gamma di colori in quadricomia ma che offre anche un ulteriore quinto colore, bianco o trasparente lucido. Prima, questi processi potevano essere ottenuti esclusivamente con l'uso di costose apparecchiature digitali o litografiche, ora possono essere eseguiti on demand da aziende creative o studi riprografici, aprendo infinite opportunità".

Le caratteristiche di ES9541 includono una velocità di stampa fino a 50 pagine al minuto e una durata dei toner fino a 38.000 pagine, la più alta della sua categoria, per supportare grandi volumi di stampa di elevata qualità. Grazie al singolo passaggio, al percorso rettilineo della carta e alla tecnologia LED digitale, ES9541 è in grado di gestire supporti di stampa con grammatura fino a 360 g/mq (su singolo lato) e 320 g/mq (in fronte/retro). Supporta anche i formati da A6 a SRA3, i banner lunghi fino a 1,3 m e i supporti trasparenti.

L'azienda giapponese investe quindi su un settore verticale di grande importanza per diversificare l'offerta rispetto a quella tradizionale per l'ufficio e proseguire con un percorso di crescita che nell'ultimo anno ha portato in Europa ad aumentare le vendite del 27%. E la ES9541promette bene: come conferma Shigeaki Tadokoro, alla guida di OKI Italia, molti clienti italiani hanno già ordinato la nuova stampante e le consegne inizieranno entro la fine del mese.

###old2610###old

Un risultato importante, considerate che l'evoluzione della mobility e del cloud sta portando gli utenti a stampare sempre meno e a condividere le informazioni fra i dispostivi via web. Il merito, come ha sottolineato in un evento a Düsseldorf Takao Hiramoto, Presidente di OKI Data Corporation, va al programma di trasformazione avviato lo scorso anno che si basa sulla diversificazione dell'offerta.

"Abbiamo rivisto tutti gli aspetti fondamentali della produzione, distribuzione e marketing, creando un approccio integrato in grado di soddisfare le crescenti esigenze dei partner di canale già acquisiti e nuovi e degli utenti finali".

Oltre alle soluzioni per settori verticali come la ES9541, fra le maggiori novità infatti troviamo soluzioni di stampa che supportano la mobilità e che consentono agli utenti di "stampare qualsiasi cosa ovunque" in modo efficiente e a costi contenuti, in un ambiente di stampa totalmente sicuro. Si parla insomma della possibilità di stampare via cloud direttamente dallo smartphone e dal tablet: una rivoluzione già avviata da Google con Cloud Print, ma che si deve ancora diffondere soprattutto in ambito professionale.

Prove di stampa

Tetsuya Kuri, vice presidente marketing di OKI Europe, e Takao Hiramoto, Presidente di OKI, ci hanno accennato anche al futuro. In particolare gli abbiamo chiesto se come per HP, anche OKI vede nella stampa 3D un possibile investimento futuro. Nonostante ammettano che questa tecnologia sia molto interessante, per ora gli investimenti restano focalizzati sulla tecnologia LED. OKI per dire il vero non ignora il 3D, ma al momento ne è un utente più che un produttore: i due manager ci hanno rivelato che nel centro di ricerca e sviluppo giapponese ci sono due stampanti 3D che vengono usate per la realizzazione dei mockup (campioni dimostrativi non funzionanti).