Tom's Hardware Italia
Software

OneDrive diventerà un servizio musicale di Windows 10

Joe Belfiore nel corso dell'evento su Windows 10 ha confermato che OneDrive diventerà un servizio musicale fra uno o due mesi.

OneDrive diventerà presto un servizio musicale. L'ha confermato Joe Belfiore, vice presidente della divisione sistemi operativi di Microsoft, durante l'evento dedicato a Windows 10.  Non è la prima volta che se ne parla: a novembre 2014 c'erano state indiscrezioni riguardo un matrimonio fra Xbox Music e OneDrive, che non sono mai state smentite e come potete verificare voi stessi, basta cliccare su questo indirizzo per vedere che la cartella Musica di tutti gli account OneDrive esiste ancora.

Stando a quanto dichiarato da Joe Belfiore la nuova funzione sarà disponibile "fra circa un mese o due". Nel corso della presentazione del 21 gennaio è stata mostrata anche Music, una delle app che si rinnova e che vanta la compatibilità con tutti i prodotti Windows 10 e l'appoggio a OneDrive per consentire la riproduzione e la condivisione dei contenuti su tutti i dispostivi.

Music

Music

A questo punto viene il dubbio che il nuovo servizio musicale targato Microsoft possa essere proprio l'app Music appoggiata a OneDrive, per caricare playlist musicali da riprodurre su tutti i dispositivi Windows 10, cosa che Xbox Music al momento non fa. Con le informazioni attuali è prematuro trarre conclusioni, anche perché non si conoscono i termini del servizio.

L'unica certezza è che a quanto pare Microsoft non vuole lasciare scoperto uno dei settori più profittevoli: gli strumenti li ha tutti, pare uno spreco non unificarli per generare un servizio che gli utenti potrebbero trovare comodo. Ovviamente la concorrenza è agguerrita; Microsoft ha il vantaggio che molti utenti usano già i 15 GB di archiviazione cloud gratuita su OneDrive, per non parlare di tutti coloro che hanno un abbonamento a Office 365, che comprende spazio senza limiti sul cloud Microsoft. Voi provereste questa nuova soluzione?