Storage

Optane SSD 905P ufficiali, Intel alza di nuovo l’asticella

Il re è morto (Optane SSD 900P), lunga vita al re (Optane SSD 905P). Dopo le prime apparizioni online nei giorni scorsi, Intel ha tolto ufficialmente i veli ai nuovi Optane SSD 905P, una serie di unità ad altissime prestazioni basate su memoria 3D XPoint.

Anche in questo caso l'azienda ha presentato due varianti: la versione in formato U.2 ha una capacità di 480 GB e un prezzo di 599 dollari, mentre quella Half Height Half Length (HHHL) – che si collega al classico slot PCIe – offre una capacità di 960 GB e costa 1200 dollari. A bordo c'è lo stesso controller degli Optane SSD 900P, ma le prestazioni aumentano grazie al connubio composto da un nuovo firmare e l'ultima memoria 3D XPoint disponibile.

intel optane ssd 905p 01

Gli Optane SSD 905P offrono prestazioni in lettura e scrittura sequenziale fino a 2600 / 2200 MB/s mentre le prestazioni casuali arrivano rispettivamente fino a 575.000 e 550.000 IOPS. Gli SSD Optane 900P, per riferimento, si fermavano a 2500 / 2000 MB/s e 550.000 e 500.000 IOPS, quindi l'incremento prestazionale è pari a circa il 4% in lettura e al 10% in scrittura.

intel optane ssd 905p 02

Prestazioni nominali a parte, il collega Chris Ramseyer di Tom's Hardware USA ha iniziato i test su un Optane 905P da 960 GB e in attesa di completare la recensione ha pubblicato alcuni dati. Per esempio in PCMark 8 l'Optane 905P si è dimostrato l'11% più veloce di Optane 900P (480GB) e oltre il 300% più rapido del Samsung 970 EVO (1TB).

pcmark test

Intel propone il 905P come un prodotto per workstation pensato per accelerare i carichi di lavoro prolungati. Offre incredibili prestazioni a basse queue depth, ma brilla davvero quando la CPU ha necessità di gestire dati ad alta velocità. Con gli hard disk e persino gli SSD NAND la CPU deve attendere i dati dal sistema di archiviazione. Optane 905P riesce ad "alimentare" la CPU molto più velocemente, velocizzando i carichi di lavoro più probanti.

test 01
test 02
test 03
test 04
test 05
test 06

Rispetto all'Optane SSD 900P da 480GB, il nuovo 905P offre prestazioni in lettura casuale simili a QD1 e QD2. A QD4 il nuovo SSD di Intel accelera arrivando a 200.000 IOPS con un singolo worker (core della CPU). I test mostrano incrementi simili a QD4 nel test di scrittura casuale confrontando la precedente generazione con quella nuova.

Il 905P aumenta anche le prestazioni con carichi misti in cui controller e memoria devono eseguire flussi di I/O complessi con dati che vanno e vengono ad altissime velocità. "Le maggiori prestazioni con carichi misti ci portano a credere", spiega Ramseyer, "che il 905P aumenterà le prestazioni rispetto alla generazione precedente", rimandando il verdetto alla recensione completa.

Oltre alle alte prestazioni c'è però una novità che piacerà ai cultori dei PC illuminati: la presenza a bordo di strisce con LED che si possono configurare da linea di comando tramite il software SSD toolbox. Oltre alla modalità spenta tali LED possono essere illuminati di rosso, verde o blu.

intel optane ssd 905p 03

Come la serie precedente Intel propone gli Optane SSD 905P a professionisti, creatori di contenuti e appassionati che sui loro sistemi hanno a che fare con carichi di archiviazione molto probanti. L'Optane SSD 905P offre latenze inferiori a 10μs, cosa che assicura una soluzione di archiviazione altamente reattiva in ogni frangente.

La nuova gamma è accompagnata da un rating di resistenza di 10 Drive Write Per Day (DWPD) – questo significa che Optane SSD 905P può sostenere 8,76 petabyte di scritture – lungo i 5 anni di garanzia. Garanzia che viene meno se si usa l'unità in ambiente datacenter. Per quello infatti Intel commercializza il P4800X.

Intel Optane SSD 905P
Capacità Half Height Half Length (HHHL) Add-in-Card: 960GB
2.5″ x 15mm, Small Form Factor U.2: 480GB
Memoria 3D XPoint
Bandwidth: letture/scritture sequenziali sostenute fino a 2600 / 2200 MB/s
IOPS: letture/scritture casuali 4KB fino a 575.000 / 550.000 IOPs
Latenza in lettura/scrittura <10 μs /< 10 μs
Interfaccia PCIe 3.0 X4, NVMe
Aspettativa di vita 1,6 milioni di ore Mean Time Between Failures (MTBF)
Resistenza 10 Drive Writes per Day (DWPD)
Consumi tipici 480 GB 960 GB
Lettura sequenziale attiva – consumo medio: 7,6W 10,7W
Letture sequenziali di picco: 7,7W 11,2W
Scrittura attiva – consumo medio:  12,4W 14,8W
Scrittura sequenziale di picco:  12,8W 16,4W
Idle:  3,3W 6W
Temperatura operativa da 0° C a 85° C
Garanzia 5 anni. La garanzia viene meno se l'unità è usata in ambiente datacenter multi-utente.