Raffreddamento

Applicare la pasta termica

Pagina 2: Applicare la pasta termica

Applicare la pasta termica

Dibattito filosofico: metodo di applicazione

È difficile scegliere una tecnica per applicare la pasta. Qualsiasi metodo funziona bene solo se la quantità e la viscosità sono corrette per quella particolare applicazione. Alla luce del punto caldo di cui abbiamo già discusso, però, crediamo che spalmare la pasta sull'intera CPU sia abbastanza inutile e un retaggio del passato. Invece vogliamo concentrarci sulle particolarità della CPU, sull'heatspreader, il dissipatore di calore e il metodo di montaggio (in particolare la pressione).

Pennelli a paste a bassa viscosità

Le paste liquide come la Revoltec Thermal Grease Nano si possono applicare con una spazzolina e di conseguenza sono più facili da usare. La bassa viscosità tuttavia è dovuta a un elevato contenuto di silicone, che riduce la conducibilità termica. Queste paste quindi finiscono spesso al fondo delle nostre classifiche prestazionali. Quando provate ad applicare paste semi-liquide con un spazzolina, finirete solitamente nel metterne troppa, e questa non è una buona cosa.

Goccia, salsiccia o pittura?

La nostra opinione è che diffondere la pasta sull'intera CPU faccia incappare nel rischio di applicarne troppa, o persino di creare sacche d'aria. Inoltre, alcune paste non devono essere lisce. Quanto più si cerca di livellarne la superficie, più strappi si aprono.

Provare a diffondere una pasta ad elevata viscosità con una carta di credito è ridicolo. Perderete un sacco di tempo e non avrete un layer sottile e liscio. Potete provare a mettervi un guanto di lattice sulla mano e usare il dito indice, ma anche così il rischio di applicare troppa pasta è alto, soprattutto se non si ha pratica. Più alta è la viscosità, più diminuiscono le probabilità di successo.

Una striscia di pasta

Quando si pensa al die della CPU sotto l'heatspreader, può sembrare intelligente mettere una striscia di pasta sopra quell'area. Non applicatene troppa, altrimenti la pasta fuoriesce da tutti i lati. Se la vostra pasta è elettricamente conduttiva, potete danneggiare l'hardware.

Quando si applica la striscia di pasta in modo moderato, il risultato è migliore. Non preoccupatevi troppo dei punti nudi. I bordi dell'heatspreader non contribuiscono molto al trasferimento termico. Se il vostro dissipatore ha una piastra posteriore e applica un sacco di pressione, la pasta si diffonde ulteriormente. Come regola generale, minore è la viscosità della pasta, maggiore è la pressione di montaggio del dissipatore, e più il composto scelto si diffonderà.