Monitor

Philips 276E6ADS, il primo monitor quantum dot che sulla cromia spacca

Il Philips 276E6ADS è il primo monitor da 27 pollici Full HD 1080p con tecnologia "quantum dot". In pratica, come alcune linee top di gamma TV di LG, Samsung e Sony, si ottiene una qualità cromatica di eccellenza. In questo caso con una copertura dello spettro colore Adobe RGB del 99% e 100% sRGB.

Philips 276E6ADS 1
Philips 276E6ADS

Ma come funziona esattamente? Il monitor monta dei microcristalli (quantum dot) che grazie alla stimolazione di un LED blu riescono a mostrare un maggior numero di colori rispetto ai comuni LCD. Il risultato è un gamut più ampio e maggiore fedeltà. In linea di massima si può considerare la tecnologia più avanzata nel comparto LCD LED. Tanto più che secondo gli analisti entro il 2025 ben il 51% del settore monitor ne farà uso.

Le caratteristiche indicano l'impiego di una sorgente W-LED. La risoluzione del 27 pollici è 1920 x 1080 pixel. L'angolo di visione è di 178°. Il tempo di risposta dichiarato è di 14 ms (GtG) e 4 ms (GtG) in modalità Smart. La luminosità è di 300 cd/m2. Il rapporto di contrasto è di 1000:1. A livello di connessioni si segnala la presenza delle porte VGA, DVI-D e MHL-HDMI. I consumi medi dichiarati sono di 25,89 W, mentre lo standby è di 0,5 W.

Il Philips 276E6ADS si deve alla collaborazione del colosso olandese e QD Vision, che detiene il brevetto della tecnologica Color IQ. La distribuzione è già iniziata in Cina, mentre per Europa, Stati Uniti e Corea è ormai questione di settimane.