Schede Grafiche

Tabella degli equipaggiamenti

Pagina 22: Tabella degli equipaggiamenti

Tabella degli equipaggiamenti




















































































Prodotto
Output Video
Monitor
Digitali TMDS
Connettore
Occhiali 3D (Stereo Glasses)
Framelock / Genlock Spazio
richiesto
Alimentazione
aggiuntiva
Memoria
ATi FireGL T2-128 VGA + DVI-I 1 singolo link no no 1 slot no 128MB
ATi FireGL X1-128 DVI-I + DVI-I 2 singolo link no no 1 slot si 128MB
ATi FireGL X1-256 DVI-I + DVI-I 2 singolo link si no 2
slot
si 256MB
ATi FireGL Z1-128 DVI-I + DVI-I 2 singolo link no no 1 slot si 128MB
ATi FireGL X2-256 DVI-I + DVI-I 2 singolo link no no 1 slot si 256MB
NVIDIA Quadro FX 500 VGA + DVI-I 1 singolo link no no 1 slot no 128MB
NVIDIA Quadro FX 1000 DVI-I + DVI-I 2 singolo link si no 1 slot si 128MB
NVIDIA Quadro FX 2000 DVI-I + DVI-I 1
doppio link
si no 2
slot
si 128MB
NVIDIA Quadro FX 3000 DVI-I + DVI-I 1
doppio link
si no 2
slot
si 256MB
NVIDIA Quadro FX 3000G DVI-I + DVI-I 1
doppio link
si si 2
slot
si 256MB



Conclusioni: NVIDIA leader nelle prestazioni, per ATI miglior rapporto prestazioni / prezzo

La Quadro FX 3000 di NVIDIA è l’indiscussa vincitrice
nella categoria prestazioni, ma i potenziali compratori devono investirci parecchio
denaro. Non tutti sono disposti a pagare prezzi finali di $2000 (1775 euro)
o $3000 (2660 euro) come nel caso della FX 3000G. Alla relativamente modica
cifra di 900 dollari (800 euro) la FireGL X2-256 è un vero affare, con
prestazioni all’altezza.

La FireGL T2-128 invece è una buona scelta per attività
con necessità di prestazioni di rendering modeste e basso budget. Questa
entry level costa $50 (44 euro) in più di una Quadro FX 500, ma offre
migliori prestazioni.

Diversamente dai precedenti test di schede OpenGL, questa volta
abbiamo avuto qualche problema. La Quadro FX 3000 e la FireGL T2-128 causavano
l’arresto del benchmark 3D Studio Max; il problema si è presentato su
due diverse piattaforme di test, basate su motherboard con chipset i875P e E7505.
NVIDIA è stata in grado di fornirci una soluzione del problema tramite
driver aggiornati, per ATi abbiamo dovuto condurre i test con una determinata
impostazione BIOS di apertura AGP.

La vecchia regola vale sempre: se per produrre l’hardware OpenGL
ci vuole poco, per i driver ci vuole parecchio di più. Comunque a oggi
i produttori dovrebbero aver eliminato i problemi, quindi semaforo verde per
i consumatori!

Pagina 22: Tabella degli equipaggiamenti

Indice