Periferiche di Rete

Prestazioni Wi-Fi 8 volte superiori con una nuova antenna

Router e smartphone con prestazioni wireless dalle sei alle otto volte superiori ai prodotti attuali. Forse non manca tanto, se prestiamo fede al progetto di Antenna Company, un'azienda olandese che ha scoperto un nuovo modo di progettare antenne radio. Ne parla Extremetech, spiegando come tutto ruoti attorno alla cosiddetta "superformula" – un concetto matematico abbastanza recente che descrive forme complesse che si trovano in natura.

"Realizzando antenne con questa formula, l'efficienza può essere nettamente aumentata, migliorando la qualità di trasmissione e ricezione". Antenna Company, che non ha ancora presentato alcun prodotto commerciale finora, promette di innovare pesantemente il settore delle antenne. Oltre alla superformula, sta lavorando su un differente tipo di antenna, chiamata "dielectric resonator antenna".

Le forme naturali descritte dalla superformula

Quasi tutte le antenne radio in commercio sono di metallo, come quella del vostro smartphone o del router che avete a casa vostra. A basse frequenze il materiale risponde bene, ma con frequenze superiori o microonde il materiale diventa inadatto, perché degrada la qualità/forza del segnale e dissipa energia nell'atmosfera.

È un grande problema, dato che quasi tutte le comunicazioni cellulari e Wi-Fi usano frequenze microonde. La dielectric resonator antenna (DRA) è modellata su un materiale dielettrico (ceramica o plastica in questo caso) anziché il metallo, e questo impedisce al segnale di disperdersi o perdere di qualità. I militari usano già questo tipo di antenne per radar ad alta frequenza, ma finora non si sono mai viste nel settore consumer, dove intervengono altri parametri come i costi per la produzione in volumi e la fragilità.

Antenna Company vuole infrangere questo tabù. Le antenne concepite dall'azienda potrebbero avere forme diverse, probabilmente strane, ma che si rifanno alla natura, il più fulgido esempio di efficienza che abbiamo sotto agli occhi da secoli e che non smette mai di stupirci.

Forme dell'antenna descritte dalla superformula

A seconda dell'applicazione sarà infatti possibile scegliere la forma dell'antenna più adatta e godere di grandi vantaggi. L'azienda olandese afferma che il miglioramento prestazionale è nell'ordine di due/quattro volte per una singola antenna (3-6dB) e di sei/otto volte per più antenne (MIMO). Per quanto riguarda il debutto di queste antenne sul mercato, mancano ancora dettagli.

A quanto pare sembra che le prove di Antenna Company con le proprie soluzioni siano andate a buon fine nelle bande da 2.4 e 5 GHz, quelle utili per offrire connettività Wi-Fi, Bluetooth e altre tecnologie wireless – ma non quella cellulare. Secondo alcuni siti olandesi l'azienda vanterebbe tra i propri clienti Samsung, LG e HTC, ma starebbe trattando con altre realtà del settore mobile. Stiamo per assistere a un nuovo balzo in avanti nel settore della connettività wireless?