Tom's Hardware Italia
Memorie

Prezzi DRAM in aumento, colpa della corsa alle scorte

A partire da metà 2016 in poi i prezzi delle memorie RAM sul mercato consumer e non solo sono cresciuti in modo netto, raddoppiando. Secondo gli analisti di DRAMeXchange la situazione potrebbe migliorare da un lato e peggiorare dall'altro nei prossimi mesi. Cosa vogliamo dire? In una nota stampa gli analisti infatti affermano che la […]

A partire da metà 2016 in poi i prezzi delle memorie RAM sul mercato consumer e non solo sono cresciuti in modo netto, raddoppiando. Secondo gli analisti di DRAMeXchange la situazione potrebbe migliorare da un lato e peggiorare dall'altro nei prossimi mesi.

Cosa vogliamo dire? In una nota stampa gli analisti infatti affermano che la corsa dei prezzi di DRAM grafiche e DRAM consumer potrebbe "scomparire totalmente a causa della diminuzione della domanda da parte dei miner di criptovalute. In particolare, dopo un significativo aumento dei prezzi nella prima metà del 2018, la DRAM grafica potrebbe assistere a un calo dei prezzi nella seconda metà".

Prima di dare il calo dei prezzi per assodato, in particolare per quanto riguarda i moduli di memoria per computer, è bene ricordare che non c'è solo la domanda dei miner come variabile, peraltro sicuramente più incisiva sul fronte della DRAM grafica, ma anche l'allocazione della produzione da parte delle aziende.

ram

Insomma, i prezzi potrebbero scendere di poco o rimanere stabili, ma non ci aspettiamo grandi sconvolgimenti quest'anno. Ovviamente la speranza di essere smentiti è l'ultima morire e ci piacerebbe tornare a compare un kit da 16 GB senza troppi pensieri, ma per ora non date come assodato un crollo dei prezzi per i kit DDR4. Ovviamente terremo monitorata la situazione.

Guardando all'intero mercato DRAM, DRAMeXchange non vede chiari di luna positivi, dato che si prevede un aumento del prezzo medio di vendita nel terzo trimestre (già iniziato).

"Malgrado il fatto che la produzione di bit è cresciuta trimestre dopo trimestre, i prezzi medi di vendita della DRAM potrebbero comunque vedere un aumento marginale nel terzo trimestre poiché gli acquirenti sono desiderosi di fare scorte per la tradizionale stagione di punta", spiegano gli analisti.

"Mentre i fornitori migrano dal processo 1X o 1X nm uno dopo l'altro, la produzione di bit è cresciuta del 3,2% nel secondo trimestre rispetto al primo anche se permangono problemi riguardo le rese e la stabilità produttiva", dichiara Avril Wu, senior research director di DRAMeXchange.

Wu stima che la produzione in termini di bit crescerà nel terzo trimestre del 4,8%, con una quota di produzione a 1X/1Y nanometri in aumento. Per quanto riguarda i mercati più famelici, l'aumento di prezzo dovrebbe legarsi alla maggiore domanda sul fronte dei server e quello degli smartphone.

DRAMeXchange sottolinea che la richiesta di DRAM server vedrà una crescita costante nel terzo trimestre, pertanto i prezzi dei moduli server destinati alle aziende di primo livello potrebbero aumentare dell'1-2% nel terzo trimestre.

Per quanto riguarda le DRAM mobile, la maggiore adozione di LPDDR4 ad alta densità sugli smartphone Android di fascia alta contribuirà a un aumento del prezzo medio, anche in questo caso tra l'1-2%.