Tom's Hardware Italia
CPU

Primi dati sugli Intel Tiger Lake: processori 4 core, 8 thread e GPU integrata Xe

Trapelate dal database di UserBanchmark i primi numeri riguardanti i test sulle CPU Intel Tiger Lake in uscita nel 2020.

Sembra che siano stati recentemente individuati nei database di UserBenchmark i dati riguardanti i primi campioni di quelli che dovrebbero essere gli Intel Tiger Lake, processori che secondo la tabella di marcia Intel dovrebbero essere rilasciati nel 2020.

La famiglia Intel Tiger Lake, come ricorderete, è stata annunciata ufficialmente nel corso dell’Investor Meeting 2019. Durante la sua presentazione, Intel ha annunciato che le CPU Tiger Lake sarebbero giunte con una nuova architettura denominata Willow Cove. Questa nuova architettura sarà basata su un processo produttivo a 10 nm e potrà vantare una cache riprogettata, un’ottimizzazione dei transistor e maggiore sicurezza, in modo da offrire prestazioni e clock migliori rispetto alla precedente generazione di processori Ice Lake (basati su architettura Sunny Cove). Inoltre Intel ha specificato che queste CPU punteranno soprattutto alle piattaforme in mobilità.

Torniamo a quanto scoperto nei database di UserBenchmark. Entrambe le CPU individuate fanno parte della famiglia Tiger Lake-U, che include SKU da 15-28W. Entrambe risultano avere 4 core e 8 thread, con una velocità di clock di base di 1,2 GHz e 3,6 GHz in modalità boost. Ovviamente è quasi scontato credere che queste velocità non saranno definitive, in quanto il loro lancio è previsto tra più di un anno e molto potrebbe cambiare fino ad allora; probabilmente le varianti finali che verranno commercializzate avranno velocità superiori.

Parlando di prestazioni e numeri, su UserBenchmark il processore analizzato ha riportato un punteggio 1-core di 146 punti, un punteggio 2-core di 286 punti e un punteggio 4-core di 551 punti. Utilizzando tutti e gli 8 thread ottiene un punteggio di ben 701 punti, ottimo per carichi di lavoro pesanti. Numeri importanti e che lasciano ben sperare, soprattutto se li confrontiamo con quelli ottenuti dal Core i7-8700K, che ha un clock di base di 3,7 GHz e un clock in boost di 4,5 GHz, che in media e ha ottenuto un punteggio 1-core di 140, 2-core di 274 e 4-core di 544.

L’i7-8700K ha più core e thread della sua controparte Tiger Lake-U con cui è stato confrontato, quindi è ovvio che il suo punteggio 8-core risulti più alto. Ma, nonostante le sue velocità di clock decisamente più alte, viene battuto dal Tiger Lake-U negli altri test: questo mostra quanto Willow Cove migliori l’IPC. Nella tabella a seguire è mostrato il confronto con altre CPU:

CPU velocità di clock
media della CPU
punteggio
1-core
punteggio 2-core punteggio 4-core punteggio 8-core
Intel Tiger Lake-U
(4 Core / 8 Thread)
Early Sample
3.60 GHz 146 286 551 701
Intel Core i9-9900K
(8 core / 16 Thread)
4.95 GHz 154 309 615 1194
Intel Core i7-8700K
(6 Core / 12 Thread)
4.50 GHz 140 274 544 979
Intel Core i7-8765U
(4 Core / 8 Thread)
4.25 GHz 132 270 501 616
AMD Ryzen 9 3900X
(12 Core / 24 Thread)
4.25 GHz 140 277 553 1092
AMD Ryzen 7 3750H
(4 Core / 8 Thread)
3.50 Ghz 118 216 394 591
AMD Ryzen 7 3700U
(4 Core / 8 Thread)
3.25 GHz 110 204 365 547

Passiamo ora alle prestazioni grafiche. Le CPU Intel Tiger Lake-U giungeranno con un’architettura GPU Gen 12 o “Xe”. Su UserBenchmark sono stati riportati i risultati di una variante Low Power della stessa GPU, denominata Intel UHD Gen 12 LP.

Durante l’esecuzione del test DX9 una prima voce ha riportato un punteggio di 30,2 FPS, che è leggermente superiore a quello raggiunto ad esempio da una Intel UHD 630.

Una seconda voce invece ha riportato risultati decisamente superiori ottenendo 58 FPS, il che rende questa GPU più veloce delle soluzioni AMD VEGA presenti sulle soluzioni mobile Ryzen G ma anche più veloce della soluzione Intel Iris Pro 580.

Nell’esecuzione del test DX10 invece la prima voce ha ottenuto un punteggio di 28,8 FPS contro i 26,5 FPS ottenuti dalla seconda (che aveva invece ottenuto risultati migliori nel test DX9). Resta quindi da accertarsi quali saranno i reali numeri di queste GPU integrate che devono ancora essere ottimizzate, visto che due voci della stessa GPU riportano prestazioni drasticamente differenti.

Intel ha infine affermato di stare lavorando alla prossima generazione di mini-PC NUC “Phantom Canyon”, che arriveranno sul mercato tra il 2020 e il 2021 e utilizzeranno processori Tiger Lake-U a 10nm e integreranno l’interfaccia PCIe 4.0.