Schede madre

Primo deludente confronto tra Vista e XP

La Beta 2 (build 5384) di Microsoft Windows Vista inizia ad essere testata sul campo. CNET ne ha approfittato per realizzare una mini-comparativa con le prestazioni di Windows XP Professional SP2. Ovviamente trattandosi di una Beta 2 i risultati dovrebbero essere presi con le pinze, ma qualche prima valutazione è di rigore. Per il warm-up è stato messo in pista un Pentium 4 da 3.2 GHz, con 1 GB di memoria DDR2 a 664MHz e scheda grafica ATI Radeon X850 XT. I tester hanno pensato ad una prima analisi con applicazioni ad uso quotidiano, giusto per non fare subito il contropelo all’acerba piattaforma firmata Microsoft.

http://www.tomshw.it/articles/20060621/vista1.jpg

Ebbene, con il test di encoding per iTunes i risultati sono stati simili: 246 secondi per Vista e 247 secondi per XP. Utilizzando il test Photoshop CS2 di processing di immagine le cose sono migliorate un pochino: 378 secondi per Vista e 400 secondi per XP. Con il 3D testing del videogioco F.E.A.R. la depressione è montata: Vista ha raggiunto i 13 frame al secondo a 1600 x 1200 pixel e 30 frame al secondo a 1024 x 768 pixel; XP quasi specularmene ha toccato i 15 frame al secondo a 1600 x 1200 pixel e 29 frame al secondo a 1024 x 768 pixel

http://www.tomshw.it/articles/20060621/vista2.jpg

Insomma, per ora la rivoluzione prestazionale di Vista è ben celata. Va bene che con Photoshop CS2 è stato totalizzato un tempo migliore del 6% e che le DirectX 10 sono ancora in Beta, ma che delusione… Prima il ritardo del lancio, poi i requisiti minimi hardware e quelli grafici poco incoraggianti, poi i problemi di consumo energetico. Incrociamo le dita, più che altro per la Nazionale di calcio ovviamente. Per Vista non basta un corno napoletano.